Oxford – Indiana Jones cambia stile e si affida alla grazia felina dell’Harley-Davidson Softail Springer…
Nell’ultima pellicola di Steven Spielberg, infatti, il mitico esploratore, interpretato da Harrison Ford, la moto fa la sua principale apparizione in una scena iconica del film, un classico della serie di Indiana Jones. Shia LaBeouf scappa con Harrison Ford che inaspettatamente, si siede sul sellino del passeggero. Harley-Davidson Motor Company ha preparato per la realizzazione del film cinque moto ed è stata direttamente coinvolta sul set nella preparazione e nella manutenzione delle moto. Alla fine delle riprese due delle moto realizzate sono ritornate alla Motor Company che provvederà a posizionarle nell’innovativo Harley-Davidson Motorcycle Museum di prossima apertura prevista per il 12 Luglio a Milwaukee, Wisconsin.
La Harley-Davidson Softail Springer che compare in alcune scene del film era in origine una Springer Classic in seguito customizzata per meglio adattarsi alle caratteristiche tecniche ed estetiche del periodo storico in cui è ambientata l’opera cinematografica, anno 1957. (ore 12:00)