Cannes – Renault e la settima arte: una storia d’amore che dura da più di 110 anni. Non molto tempo dopo l’invenzione del Kinetograph di Thomas Edison, i fratelli Lumière proiettano una pellicola di fronte a un pubblico pagante. È il 1895. All’epoca Louis Renault lavorava già alla Voiturette Type A con cambio a presa diretta, con la quale, tre anni più tardi, salirà la rue Lepic a Parigi. È fra i primi imprenditori a vedere nel cinema un nuovo mezzo di comunicazione per i suoi prodotti. Presto le gare automobilistiche e la storia dell’industria francese diventano i soggetti di animazione preferiti dal cinematografo. A Boulogne-Billancourt, solo poche strade separano il laboratorio dei fratelli Lumière dalle officine del pioniere dell’automobile. Da questa vicinanza ha origine lo straordinario legame che farà di Renault il partner privilegiato di registi e attori. Oggi una flotta dedicata di 40 veicoli della Marca è impegnata ogni anno in quasi 200 produzioni televisive e cinematografiche. Ma Renault non è solo l’interlocutore storico del settore, è anche il partner dei più importanti festival del cinema.
Il Festival di Cannes, nato nel 1939, è diventato un’istituzione mondiale, il primo mercato cinematografico internazionale con oltre 10.000 partecipanti da 92 paesi e 5.000 film presentati, di cui 1.500 proiettati. L’evento gode di un’eccezionale copertura mediatica, superiore addirittura a quella delle Olimpiadi. Nel 1949, una rutilante Renault Vivastella turba la quiete del villaggio in Giorno di festa, il capolavoro di Jacques Tati.
Nel 1983, per la prima volta, 15 Renault 30 accompagnano le star ai piedi della scalinata del Palazzo del Cinema: è una vera rivoluzione, perché in precedenza non era raro vedere gli attori raggiungere a piedi il luogo dell’evento. Nel 1992, Cannes fa da palcoscenico a Safrane, che con 45 esemplari sostituisce le Renault 25 nella flotta ufficiale del Festival. Per celebrare i 10 anni del sodalizio, Renault crea la serie limitata Safrane “Palme d’Or”. Nel 2011 Renault Latitude rimpiazza Vel Satis come vettura ufficiale al fianco di Espace. Gli organizzatori del Festival esigono un’attenzione particolare nell’accoglienza dei passeggeri a bordo. Il minuzioso allestimento dei veicoli richiede oltre due settimane di lavoro. Solo così potranno fregiarsi del titolo di “partner ufficiale del Festival di Cannes” e degli esclusivi portabandiera. Ogni anno, al termine della manifestazione, le auto usate dalle star vengono messe in vendita nella rete Renault e sono molto ambite da fan e cinefili.
Renault coglie l’occasione del Festival di Cannes per presentare le sue ultime novità alle stelle del cinema. Quest’anno è la volta del nuovo suv della gamma, Captur, che sfilerà in 8 esemplari. Come nel 2012, la Casa francese si prepara a elettrizzare le serate sulla Croisette. Essendo l’unico costruttore al mondo a proporre una gamma completa di veicoli a zero emissioni, Renault dispiegherà una flotta di 15 Twizy e 2 Zoe, che andranno a sommarsi alla flotta ufficiale di 37 Latitude e 55 Espace, e a due flotte complementari di 16 e 85 veicoli destinati agli altri partner del Festival. Renault ha in programma grandi festeggiamenti anche per i vincitori dei concorsi ispirati al Festival. La coppia algerina che ha vinto la gara “La Battle des Pays” su Facebook vivrà un’esperienza esclusiva con un Renault Captur personalizzato e i vincitori del concorso legato al lancio del film Un prince (presque) charmant percorreranno la Croisette a bordo di Zoe. Saranno presenti anche i due eletti dell’ultimo gala del French Business Council di Dubai.
Dal 15 al 26 maggio prossimi, la 66ma edizione del Festival di Cannes renderà omaggio ai 100 anni del cinema indiano. Nel 2013, il mondo della settima arte continuerà a percorrere la Croisette a bordo dei veicoli Renault.