Soverato – Dal 27 luglio al 4 agosto si svolge a Soverato, in provincia di Catanzaro, la decima edizione del Magna Graecia Film Festival, un festival del cinema interamente dedicato alle opere prime e ai giovani autori. Ford è anche quest’anno partner della kermesse calabrese, che punta a valorizzare il futuro del cinema garantendo visibilità e spazio ai nuovi talenti del mondo del cinema. La giuria, presieduta da Ettore Scola, è composta da Alessandro Roja, Ivano De Matteo, Gianfrancesco Lazotti, Nastassja Kinski e Mimmo Calopresti.
Ford vanta in tutto il mondo un rapporto speciale e storico con il cinema, a partire dalle apparizioni più memorabili delle proprie auto sul grande schermo, protagoniste di oltre mezzo secolo di film. In Europa Ford ha di recente confermato la sponsorizzazione di “Cannes In A Van”, un festival itinerante dedicato al cinema indipendente, mentre oltreoceano ha realizzato una versione speciale della Mustang che sarà protagonista del film Need For Speed, tratto dall’omonima serie di videogiochi, la cui uscita è prevista per il 2014.
In qualità di partner tecnico, Ford ha messo a disposizione dell’organizzazione del Magna Graecia Film Festival una gamma di veicoli per garantire agli ospiti spostamenti comodi e sicuri. A guidare la flotta è lo spazioso ed elegante Tourneo Custom, un veicolo commerciale per trasporto persone caratterizzato da una straordinaria possibilità di configurazione dello spazio a bordo, da una eccezionale efficienza e da un grande comfort. Ad affiancarlo ci saranno Fiesta, B-Max e Focus. A bordo delle auto Ford viaggeranno i neo-autori, i protagonisti e i cast delle opere in concorso, che quest’anno compongono un ricco programma al quale si aggiungono presentazioni letterarie e performance musicali.
L’elenco dei film partecipanti comprende Buongiorno papà (di Edoardo Leo, con Raoul Bova, Marco Giallini e Nicole Grimaudo), Salvo (di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, con Saleh Bakri e Luigi Lo Cascio), Razzabastarda (di Alessandro Gassman, con Alessandro Gassman, Giovanni Anzaldo, Manrico Gammarota e Sergio Meogrossi), Viva l’Italia (di Massimiliano Bruno, con Raoul Bova, Michele Placido, Alessandro Gassman e Michele Placido), Tutto parla di te (di Alina Marazzi, con Charlotte Rampling ed Elena Radonicich), Tutti contro tutti (di Rolando Ravello, con Lidia Vitale, Kasia Smutniak e Marco Giallini), Amiche da morire (di Giorgia Farina, con Claudia Gerini e Cristiana Capotondi), Miele (di Valeria Golino, con Jasmine Trinca, Carlo Cecchi e Libero di Rienzo).