Bologna – Viaggiano in Volvo i protagonisti di “Colpi di Fortuna”, il film di Natale immancabile appuntamento al cinema in occasione delle Festività. Sono V40 Cross Country e C70 Cabriolet le auto utilizzate in alcune delle scene del film. Prodotto da Aurelio e Luigi De Laurentiis per la regia di Neri Parenti e distribuito dalla Filmauro, il film è in uscita in tutte le sale italiane il 19 dicembre.
Le Volvo che compaiono nel film sono utilizzate in due dei tre episodi sui quali il film è articolato, per la precisione quelli interpretati da Christian De Sica, Francesco Mandelli, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.
L’operazione di product placement che ha portato Volvo nel film “Colpi di Fortuna” è conseguenza dell’accordo di collaborazione e di fornitura di vetture stipulato fra Volvo Car Italia e la società di produzione e distribuzione della pellicola, che fa capo ad Aurelio De Laurentiis.
<<Siamo contenti della partnership con una delle Case di produzione più importanti sul mercatocommenta Sven De Smet, direttore marketing & corporate communications Volvo Car ItaliaCertamente il film di Natale è un prodotto di disimpegno; ma quest’anno il tema scelto vuole dare un messaggio positivo al quale siamo contenti di contribuire, seppur con una presenza “tecnica”. Inoltre, è evidente che la qualità del prodotto e il grande successo di pubblico che questo genere di pellicole tradizionalmente ottiene sono stati elementi importanti nel valutare un’operazione di product placement che valorizzi le nostre vetture>>.
Nelle intenzioni del regista Neri Parenti, “Colpi di Fortuna” intende dare in maniera divertente e provocatoria la speranza di una lettura positiva della realtà in una congiuntura poco favorevole, caratterizzata da crisi economica e tensioni sociali. Raccontare di un “colpo di fortuna” in grado di risolvere una situazione intricata vuole costituire uno stimolo all’iniziativa di chi, sul piano concreto, è chiamato a rispondere alle problematiche del momento. Dato il tema comune, i tre episodi sono stati concepiti con un’impronta comica specifica: rispettivamente commedia, farsa e genere surreale. Le riprese del film si sono svolte in Trentino, a Roma e a Napoli.

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.