Modena – Un thriller incentrato su una magica pillola in grado di potenziare la mente, interpretato da Robert De Niro e Bradley Cooper. E una Maserati GranTurismo color Grigio Granito con interni avorio che accompagna i protagonisti per tutta la durata del lungometraggio.  Una vettura esclusiva, che brillasse per stile, eleganza e prestazioni mozzafiato. Questo è l’identikit che Universal Studios e Relativity Media,  produttori del film, avevano tracciato per l’auto da utilizzare durante le riprese. Tutte caratteristiche che la GranTurismo può vantare da sempre nel suo Dna, grazie ai 405 cavalli del suo propulsore di 4.2 litri (che diventano 440 nella versione S con motore da 4.7 litri) e ad una linea che si distingue per classe e armonia.
Al giornalista di Vanity Fair U.S. Brett Berk, l’attore Bradley Cooper ha detto testualmente: <<C’è solo una scena in tutto il film nella quale non l’ho guidata. Per il resto, l’ho sempre guidata io. C’è poco da dire di questa Maserati: è una bellissima macchina. E’ una perfetta miscela di lusso e sportività>>.
Non è la prima volta che una vettura Maserati è protagonista del grande e del piccolo schermo. In 50 anni di storia del cinema, al volante delle sportive del Tridente si sono succeduti attori come Alberto Sordi, Vittorio Gassman, Donald Sutherland, David Niven, Peter Sellers and Alain Delon.
Nel corso dell’ultimo decennio, Jerry Weintraub, produttore di “Ocean’s Thirteen”, ha scelto la Quattroporte come protagonista del seguito di “Ocean’s Twelve”. L’ammiraglia del Tridente è stata inoltre protagonista della seconda stagione della serie tv “Entourage”, nonché di “Max Payne”, film del 2008 diretto da John Moore ed interpretato da Mark Wahlberg. Nel 2003, in “Charlie’s Angels II”, una Maserati Spyder Cambiocorsa guidata da Robert Patrick accompagnò Demi Moore, Cameron Diaz, Drew Barrymore e Lucy Liu. Infine, nella prima serie di “Desperate Housewives”, Eva Longoria guidò una Spyder per le strade di Wisteria Lane. (ore 17:00)