Roma – General Motors compie cento anni e cerca una svolta pur nella consapevolezza della difficoltà del momento storico su cui incombe la crisi delle vendite, degli utili, dell’economia Usa. I festeggiamenti per il compleanno secolare sono in programma nel quartier generale di Detroit oggi e sul sito della casa automobilistica si legge: <<Il futuro ci aspetta. Andiamo>>. 
Per festeggiare il centenario della sua fondazione, GM presenta con il programma GMnext Day le sue idee per il futuro della mobilità individuale nel suo secondo secolo di attività.
GMnext Day è iniziato con una trasmissione mondiale dal quartier generale del gruppo GM, al Renaissance Center in Detroit, nel corso della quale Rick Wagoner, presidente ed amministratore Delegato, ha presentato la versione di Chevrolet Volt che sarà prodotta in serie. Questo rivoluzionario veicolo ad autonomia estesa, in grado di percorrere 60 chilometri senza alcun consumo di benzina ed emissione allo scarico, è dotato di un sistema di ricarica delle batterie che gli permette di percorrere centinaia di chilometri.
Fondato il 16 Settembre 1908 da William C. (Billy) Durant, in questi 100 anni il gruppo General Motors ha venduto oltre 450 milioni di autoveicoli nel mondo. Con impianti produttivi in 35 Paesi e quasi 24.000 concessionarie, GM è la maggiore industria automobilistica mondiale.
L’impegno del gruppo GM è però andato ben oltre la produzione di autoveicoli di ogni genere: ha costruito la prima pompa cardiaca meccanica del mondo, ha progettato e costrutto il primo veicolo lunare (il Lunar Roving Vehicle utilizzato dagli astronauti della missione Apollo 15) e partecipato allo sviluppo delle primo sistema operativo per computer del mondo.
Oggi il gruppo GM è all’avanguardia nel campo dei sistemi di propulsione alternativi con soluzioni estremamente avanzate in tema di fuel cell ad idrogeno, veicoli flex-fuel ed ibridi plug-in (ricaricabili alla rete elettrica). Queste tecnologie sono state riproposte attraverso GMnext, un’iniziativa varata in occasione del centenario del gruppo per incoraggiare uno scambio di idee con l’opinione pubblica. (ore 15:50)