Kent –  L’International Mini Meeting (IMM) è il più grande raduno di Mini classiche e si svolge ogni anno in una diversa città europea.  Il primo International Mini Meeting ebbe luogo nel 1978 in Germania e da allora l’evento ha cadenza annuale. Ogni 5 anni l’Imm torna in Inghilterra così da sottolineare la britannicità di Mini, nata dalla matita di Sir Alec Issigonis nel 1959. Per celebrare i 55 anni della piccola inglese più amata, quest’anno è stato scelto il Kent, altresì conosciuto come Il giardino d’Inghilterra.
Accanto alle tradizionali iconiche Mini, un’ulteriore protagonista: la nuova Mini, lanciata sul mercato lo scorso marzo 2014. Ancora una volta a dimostrazione di come si voglia innovare conservando l’inconfondibile tratto distintivo di Mini, basato su design originale e go-kart feeling.
Il primo weekend di agosto tutta la community di appassionati di Mini e Mini si è riunita al Kent County Agricultural Showgrounds per celebrare quello che, di anno in anno, dimostra essere un evento atteso ed entusiasmante. Quella che solitamente è una vasta pianura verde diventa per due giorni un grande parco espositivo di Mini storiche o personalizzate.
Appassionati ed estimatori sono arrivati dall’Europa e da tutto il mondo per prender parte al raduno.A dimostrazione che attorno al marchio ruota un mondo di esperienze e sentimenti.
L’interessante programma della due giorni, con musica dal vivo, spettacoli, tradizionali giochi inglesi e sfide, è stato definito dai Britain’s Southern Mini Owners’ Club come il “Loudest Exhaust Contest”.
Special guest dell’evento Paddy Hopkirk, vincitore del rally di MonteCarlo nel 1964 a bordo della Mini Cooper S, accorso per celebrare il 50esimo anniversario dal suo trionfo. Presente anche Russ Swift, driver inglese che si è cimentato in mirabolanti acrobazie.