Bologna – Si celebra quest’anno il 40.mo anniversario della creazione del team di ricerca sugli incidenti di Volvo Trucks (ART), il cui lavoro svolto ha contribuito ampiamente a porre le fondamenta dell’ottima reputazione di Volvo Trucks in questo settore.  Creato da Volvo Trucks nel 1969 allo scopo di analizzare e comprendere meglio le dinamiche degli incidenti che comportavano il ferimento delle persone coinvolte, il team da llora lavora senza sosta. Ai suoi esordi, il team era pronto a intervenire, lungo l’intero corso dell’anno, sulle scene degli incidenti che avvenivano nei pressi di Göteborg in modo da analizzare e documentare quanto accaduto. Oggi, l’attenzione è stata spostata dallo studio dei singoli sinistri all’analisi delle nuove tipologie di incidenti. Al contempo, la cooperazione con altri Paesi e con le autorità pubbliche si è tradotta in uno scambio di informazioni scientifiche di altissimo livello, che ha consentito a Volvo di contribuire con la sua attività di ricerca alla sicurezza dei veicoli commerciali di tutto il mondo. L’idea alla base dell’attività del team di ricerca sugli incidenti è migliorare la sicurezza passiva e la sicurezza attiva dei camion Volvo. La ricerca nell’ambito della sicurezza ha l’obiettivo di minimizzare le conseguenze degli incidenti. La sicurezza attiva, invece, mira a individuarne le cause e il modo per evitarli. Sin dal 1970, il team evidenzia l’importanza rivestita dall’ambiente di guida per la sicurezza attiva, tematica che ancora oggi rappresenta uno dei concetti essenziali dell’attività di ricerca.  (ore 15:47)