Mille Miglia, boom di iscrizioni

Mille Miglia, boom di iscrizioni

Genova – Oltre 1.470 le richieste di iscrizione per la Mille Miglia 2011. <<Sono terminate le iscrizioni e con grande piacere confermo il trend di forte crescita che conferma dopo tutti questi anni l’interesse e la passione che la Mille Miglia riscuote tra i collezionisti di tutto il mondo. Un successo costruito negli anni dal comitato organizzatore grazie alla promozione svolta attraverso i roadshow internazionali, le continue innovazioni sempre rispettando la tradizione della gara. Segno che la Mille Miglia è sempre più un simbolo del Made in Italy nel mondo>>.
 E’ il commento di Alessandro Casali, presidente del Comitato organizzatore della Mille Miglia all’indomani della chiusura delle iscrizioni alla “corsa più bella del mondo”.
Anche il Ministro degli Esteri Franco Frattini si è espresso con orgoglio sulla chiusura positiva delle iscrizioni: <<E’ una bella soddisfazione apprendere che le domande di partecipazione alla Mille Miglia arrivate da tutto il mondo sono aumentate in modo sensibile. Perché la Mille Miglia è ormai un grande simbolo dell’Italia, al punto che il Governo nelle sue missioni lo ha spesso valorizzato come vera e propria icona del made in Italy. Anche per questo, d’intesa con il Comitato organizzatore, prevediamo di invitare a partecipare alla prossima edizione alcuni esponenti di primo piano dei governi stranieri. E’ un modo ulteriore per far conoscere e apprezzare ancor di più il nostro splendido Paese, la sua storia, i suoi paesaggi, la sua capacità di fare>>.
Grande attrazione per l’edizione 2011 la prima Asta della Mille Miglia (11 maggio 2011), organizzata con la Casa d’Aste tedesca Lankes Auktionshaus e.K. Per i prossimi due anni, alla vigilia della partenza, collezionisti, partecipanti e appassionati si riuniranno presso la Fiera di Brescia per prendere parte all’incanto di 20 prestigiose auto d’epoca e automobilia di pregio.
<<É entusiasmante vedere che anche quest’anno la leggenda della Mille Miglia attrae un tale numero di iscrizioni: quasi 1500 richieste di cui piú di 400 da paesi stranieri come Messico, Australia, Sud Africa, Giappone e Argentina – ha detto Sandro Binelli, segretario generale del Comitato organizzatore della Mille Miglia – L’alto livello di partecipazione dall’estero é un’ottima premessa per i Tributi nel mondo alla Mille Miglia: il primo di questi sarà quello negli Stati Uniti, previsto ad agosto 2011 e che promuoverá oltre oceano la tradizione della Freccia Rossa>>.
Il Tributo negli Stati Uniti novità della prossima edizione, riproporrà le emozioni della gara attraverso un suggestivo percorso disegnato sui paesaggi più caratteristici della West Coast. L’evento sarà aperto a vetture di particolare valore storico – costruite dal 1927 al 1957 – privilegiando quelle che corsero la Mille Miglia di velocità. La società incaricata dell’organizzazione, la Stratus Media Group Inc., è la sola società sub-licenziataria ufficiale del marchio Mille Miglia per eventi organizzati negli Stati Uniti d’America fino a giugno 2012.
Dopo il successo dello scorso anno, inoltre, torna il Ferrari Tribute alla Mille Miglia, con 130 splendide Ferrari d’epoca e moderne che precederanno le auto in gara.
Saranno riproposte nell’edizione 2011 anche le numerose iniziative mirate alla valorizzazione del territorio, in particolare, la Notte Bianca della Mille Miglia, prevista per il 7 maggio. Lo scorso 30 aprile, la Notte Bianca ha totalizzato quasi 100.000 presenze da tutto il Nord Italia.
Con la nuova edizione della Mille Miglia riparte anche il Roadshow Internazionale, con cui la Freccia Rossa porterà Brescia e l’Italia in cinque capitali mondiali. In tre anni, l’iniziativa ha visto crescere l’interesse del pubblico di tutto il mondo per la competizione bresciana e per le eccellenze che hanno legato il proprio nome a quello della Mille Miglia. (ore 10:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply