La connettività intelligente firmata Bmw, il ConnectedDrive, da 20 anni segue e interpreta le esigenze di mobilità che cambiano. Il primo passo verso un futuro connesso risale al 1998, con “Bmw Telematics” e l’introduzione del pacchetto Bmw Assist, che includeva il Concierge Service nonché il servizio di ricezione delle informazioni sul traffico e l’Intelligent Emergency Call. A quell’epoca, serviva ancora il telefono del cliente per stabilire la connessione online, così nel 2004 viene integrata la prima Sim a bordo di una Bmw, che permetteva di accedere a notizie, servizi meteorologici e funzioni office in viaggio. Quattro anni dopo, nel 2008, è stato introdotto un browser per navigare in internet sulla Serie 7, seguito dal lancio del ConnectedDrive Store nel 2014 per prenotare e acquistare direttamente dall’auto servizi online come il Real Time Traffic Information.

Dal 2016, tutte le Bmw destinate al mercato italiano sono connesse e dal 2017 la dotazione di serie dei vari modelli è stata ulteriormente arricchita, prima con i ConnectedDrive Services e poi con i Remote Services. Tra le soluzioni più recenti proposte dalla Casa di Monaco c’è la possibilità di collegare senza fili il proprio smartphone alla Bmw (utilizzando l’Open Mobility Cloud), ma le novità non finiscono qui. Il 2018, infatti, vedrà l’implementazione di nuovi servizi come il Remote Software Upgrade, che consentirà ai veicoli di essere automaticamente aggiornati con il software più recente.

A partire da giugno, ci sarà la totale integrazione in-car dell’assistente vocale Alexa, incluso l’accesso a oltre 30.000 Alexa Skills (l’integrazione non è attualmente disponibile in Italia), mentre la Digital Key renderà lo smartphone l’unico mezzo per bloccare, sbloccare e avviare l’auto. Con la scomparsa della classica chiave, si aprirà così la strada al “car sharing privato”: la chiave digitale, infatti, potrà essere condivisa con amici e familiari.

SHARE
Arturo Salvo
Giovane, carino e in cerca di fortuna. Legge in continuazione, di conseguenza sente l'esigenza di dover scrivere. Ha un cane, un gatto e un pappagallo. Citazione preferita: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza".