La gamma della Bmw i3 si amplia. Arriverà in estate, infatti, una nuova versione da 94 Ah, quindi con una capacità della batteria sensibilmente maggiorata. Il merito è dei 33 chilowattora (kWh) di potenza, nonostante la batteria sia di pari ingombro rispetto alla “normale” i3 da 60 Ah (che comunque continua a restare in catalogo a due anni dal lancio sul mercato).

La conseguenza è un incremento dell’autonomia di oltre il 50%, quindi anziché 190 km la nuova Bmw i3 94 Ah raggiunge ora 300 km con una sola ricarica, garantendo nell’uso quotidiano fatto di climatizzatore o riscaldamento (quindi sotto “spremitura” elettrica) un’autonomia di 200 km. Le prestazioni del motore elettrico ibrido sincrono da 170 cv sono praticamente uguali.

Per entrambe le versioni di i3 (60 e 94 Ah) in futuro sarà proposta anche una variante di modello con range extender: il bicilindrico a benzina mantiene costante lo stato di carica della batteria durante la guida e assicurando un’autonomia supplementare di 150 km.

Con l’introduzione della i3 da 94 Ah, oltre a opzioni di allestimento supplementari, Bmw i propone anche nuove stazioni di carica più efficienti per il garage di casa. E in più, grazie alla struttura modulare e flessibile della i3, è possibile far installare sulla versione dotata di batteria di prima generazione il nuovo pacco batterie da 300 km di autonomia.