In occasione del 30° compleanno della M3, la M4 GTS è prodotta in un’edizione limitata, la prima edizione speciale high-performance della Serie M3/M4 a essere disponibile anche nel mercato nordamericano. Il cuore è il 6 cilindri in linea dalla cilindrata di 3.0 litri e 500 cv.

P90199436-highRes

Con la M4 GTS, Bmw M aumenta in modo impressionante il potenziale della M4 Coupé. Avvolta in un look atletico da motorsport e ricca di tecnologia high-performance, la
Bmw M4 GTS è pensata chiaramente per la guida sul circuito. Dove non se la cava per niente male. Un esempio? Il tempo di 
7’28” per un giro sulla leggendaria Nürburgring-Nordschleife.

Analogamente a tutti i modelli Bmw M, anche la più performante M4 include la possibilità della guida stradale. In occasione del 30° compleanno della M3, prodotta a partire dal 1986, la M4 GTS è quindi prodotta in un’edizione limitata a 700 esemplari, la prima edizione speciale high-performance della Serie M3/M4 a essere disponibile anche nel mercato nordamericano.

Il motore è il cuore di ogni modello M e nella M4 GTS viene montato il propulsore turbo sei cilindri in linea dalla cilindrata di 3.0 cc delle M3 e M4, integrato dall’innovativa tecnica d’iniezione d’acqua che ne aumenta notevolmente la potenza a 500 cv e la coppia a 600 Nm. La M4 GTS risulta essere così il modello più agile, radicale e dinamico della Serie, raggiungendo nell’accelerazione da fermo i 100 km/h dopo 3,8 secondi e toccando la velocità massima di 305 km/h (limitata elettronicamente).

Grazie al lightweight design, gli ingegneri Bmw M sono riusciti a contenere il peso e ottenere un rapporto peso/potenza di 3,0 kg/cv, premessa perfette per un’esperienza di guida mozzafiato. Gli interventi di riduzione coerente del peso hanno interessato sia gli interni che la struttura esterna. Nell’abitacolo i sedili sono in carbonio, la consolle centrale in lightweight design, analogamente al rivestimento della zona del divanetto posteriore con paratia che separa il bagagliaio, i pannelli interni delle porte e delle sezioni laterali sono a peso alleggerito, inclusi i nastri di chiusura delle porte che hanno sostituito le massicce maniglie.

All’esterno, il cofano motore è stato disegnato ex novo, il tetto e lo splitter anteriore regolabile sono costruiti in materiale sintetico rinforzato in fibra di carbonio (CFRP) e anche l’alettone posteriore regolabile viene prodotto nel leggero materiale high-tech dall’elevata resistenza. L’impianto di scarico invece è dotato di un terminale in titanio che permette di risparmiare il 20% di peso rispetto alla costruzione tradizionale.

P90199454-highRes

In anteprima mondiale per un’auto di serie, la M4 GTS è dotata delle luci posteriori in tecnologia Oled. A differenza dell’emissione puntuale di luce delle unità Led, gli Oled (Organic Light-Emitting Diode) sono delle innovative sorgenti luminose che emettono una luce uniforme e omogenea. Anteriormente, invece, ci sono due doppi fari circolari con quattro anelli luminosi i cui proiettori combinano la tecnica Led con il Bmw Selective Beam (High Beam Assistant non abbagliante) e con l’Adaptive Light Control.

NO COMMENTS

Leave a Reply