Con il prototipo della R 1200 RS ConnectedRide, Bmw Motorrad ha dato ai visitatori del CMC (Connected Motorcycle Consortium) al Bmw Welt di Monaco un assaggio dei sistemi di sicurezza del futuro. Oltre a un assistente alla guida per l’attraversamento e per la svolta a sinistra, questo prototipo presenta un gran numero di sistemi ideati per prevenire incidenti tra moto e auto. In caso di pericolo, vengono avviate misure di allarme grazie al V2V (vehicle-to-vehicle communication), basate su uno standard di comunicazione condiviso tra diversi costruttori oltre a una funzione di localizzazione estremamente precisa per mezzo di DGNSS (Differential Global Navigation Satellite System).

Il Connected Motorcycle Consortium è stato fondato nel 2016 da Bmw Motorrad, Honda e Yamaha per promuovere sistemi cooperativi di trasporto intelligenti per moto dagli standard più trasversali possibili ed l’unico consorzio di produttori per la sicurezza motociclistica al mondo.

Un assaggio di ciò che avverrà è arrivato alla Conferenza CMC 2017 col prototipo della Bmw R 1200 RS ConnectedRide e da due prototipi basati su una Honda CRF 1000 L Africa Twin e su una Yamaha MT-09 Tracer. La prossima data importante nel calendario CMC è il Congresso Mondiale ITS, che si terrà dal 29 ottobre al 2 novembre a Montréal, in Canada. Sarà il più grande evento del mondo dedicato ai sistemi di trasporto intelligenti e ai relativi servizi.