Aftermarket

Bmw estende la gamma di modelli che si prestano alla customizzazione con una serie di opzioni per quanto riguarda il design e altre personalizzazioni esclusive.

Con la R nineT (qui la nostra prova), Bmw Motorrad ha riconosciuto la tendenza alla personalizzazione e ha fatto passi importanti in questo segmento ampliandone la famiglia, che comprende oggi ben 5 modelli. Continuando su questa scia, Bmw Motorrad estende la gamma di modelli che si prestano alla personalizzazione con Bmw Motorrad Spezial, una serie di opzioni per quanto riguarda il design e altre personalizzazioni esclusive ex-fabbrica.

Disponibile a partire da agosto, la gamma di prodotti Spezial comprenderà non soltanto l’equipaggiamento opzionale di fabbrica, ma anche prodotti della gamma di accessori originali. Per personalizzare la propria moto si potrà procedere in due diversi modi: equipaggiarla direttamente in fabbrica con tutte le migliorie estetiche (ordinandola quindi con l’equipaggiamento Spezial già installato); oppure scegliere gli accessori speciali dallo “Spezial World” e personalizzare la moto in un secondo momento tramite il concessionario.

Con il lancio di Bmw Motorrad Spezial, viene introdotta anche una nuova generazione del Bmw Motorrad Configurator. Per la prima volta, una gran parte della gamma di accessori speciali sarà compresa nel configuratore online dei modelli R nineT, oltre a tutta la gamma di equipaggiamenti ex-fabbrica.

Goodyear presenta Wrangler All-Terrain Adventure, pneumatico 4X4 versatile con rinforzo in Kevlar. SportActive Suv è l'estensione alla gamma del modello di punta GT Radial ultra-high performance per modelli come Q3, Evoque e X3.

Nel 2016 i Suv hanno rappresentato il primo segmento automobilistico in Europa, con nuove immatricolazioni che hanno raggiunto 15,14 milioni di unità, ovvero una crescita del 6,5% rispetto al 2015. Di pari passo con l’aumento di nuovi modelli in questo segmento cresce l’offerta di pneumatici dedicati.

Una delle ultime novità tra i pneumatici Suv è il Goodyear Wrangler All-Terrain Adventure, costruito con uno strato ultraresistente in Kevlar che rinforza il battistrada offrendo la robustezza necessaria per evitare forature e tagli nella guida in fuoristrada. Questa caratteristica è potenziata dalla tecnologia Durawall, che migliora la resistenza a forature e tagli nella zona del fianco.

I nuovi tasselli aperti sulla spalla favoriscono l’evacuazione del fango dal battistrada e presentano spigoli sporgenti per aumentare la trazione anche su fondi a bassa aderenza. Il disegno del battistrada è stato invece ottimizzato per ottenere una distribuzione uniforme della pressione, favorendo chilometraggio e prestazioni stradali. Come risulta dagli ultimi test indipendenti Dekra, in cui il Wrangler All-Terrain Adventure ha dimostrato di offrire una media di chilometraggio superiore del 37% rispetto agli altri pneumatici testati.

Goodyear Wrangler All-Terrain Adventure sarà disponibile in 27 misure e potrà equipaggiare veicoli come Mercedes Classe G, Toyota Hilux e Volkswagen Amarok.

Altra novità nel mercato degli pneumatici Suv è lo SportActive Suv, l’estensione alla gamma del modello di punta GT Radial ultra-high performance per modelli come Audi Q3, Range Rover Evoque e Bmw X3.

Basato sul pneumatico vettura GT Radial SportActive, lo SportActive Suv utilizza scanalature ancora più larghe per disperdere l’acqua e accrescere il contatto al suolo. Grazie alla mescola di ultima generazione si ottiene un ottimale contatto a terra del pneumatico, che garantisce il giusto compromesso tra una ridotta resistenza al rotolamento, stabilità alle alte velocità e durata.

Lo SportActive Suv sarà disponibile inizialmente in 7 misure, con cerchi da 18″ e 19”, codici di velocità V-W, sezioni da 225 a 255 e serie da 50 a 60.

Prodotti in alluminio di alta qualità e con un design stravagante, sono stati creati in collaborazione con Roland Sands, il famoso custom designer californiano,
con una tecnica di costruzione speciale.

Trasformare la propria moto in un esemplare unico e inconfondibile è parte dell’indole di ogni motociclista. Proprio per questo motivo Bmw Motorrad ha ampliato la gamma di accessori originali per la personalizzazione dei modelli R nineT, R nineT Pure, R nineT Scrambler, R nineT Racer ed R nineT Urban G/S.

Prodotti in alluminio di alta qualità e con un design stravagante, sono stati creati in collaborazione con Roland Sands, il famoso custom designer californiano,
con una tecnica di costruzione speciale. Le parti vengono realizzate inizialmente da un pezzo di alluminio forgiato utilizzando una macchina a controllo numerico, dopo di che vengono sottoposte a una elaborata lucidatura a mano prima dell’applicazione della finitura in nero. Parti selezionate vengono poi lavorate ancora una volta, così da far apparire di nuovo l’originale superficie distintiva in alluminio.

P90248773-highRes

Tutte le “Machined Parts” hanno il logo Bmw o la scritta Bmw Motorrad, oltre all’iscrizione “by Roland Sands Design”. Le nuove “Machined Parts” sono: copertura teste dei cilindri, tappo del serbatoio dell’olio, copri cinghia, cornice proiettore anteriore, tappi delle manopole del manubrio, copri mozzo posteriore, copri pignone del cambio, copertura attacco forcellone posteriore.

Altri elementi sono in preparazione e oltre alle nuovissime “Machined Parts” il programma di design degli occessori originali Bmw Motorrad offre già diverse parti di elevata qualità, come il serbatoio in alluminio prodotto a mano secondo gli standard rigorosi Bmw. Identico a quello di serie per quanto riguarda forma e volume, il serbatoio in alluminio è disponibile con saldature che vengono lisciate o deliberatamente lasciate visibili, a seconda del gusto personale.

Utilizzata per la prima volta la cintura senza giunzioni JLB in un pneumatico 
posteriore per scooter. È il primo equipaggiamento per il nuovo Yamaha TMAX DX.

In seguito al successo nei test indipendenti del recente RoadSmart III, Dunlop ha deciso di ampliare quest’apprezzata gamma di pneumatici con l’introduzione di un nuovo disegno per il sempre più vasto mercato degli scooter sportivi e touring: il RoadSmart III SC.

Il pneumatico ha già ricevuto l’approvazione di uno dei principali produttori di scooter premium, Yamaha, che ha scelto di equipaggiare il nuovo TMAX DX proprio con il nuovo pneumatico Dunlop. RoadSmart III SC è stato infatti progettato per offrire un alto livello di prestazioni e durata in tutte le stagioni.

Si tratta di un pneumatico scooter premium con costruzione radiale, derivato direttamente dal mondo del motociclismo stradale, e una combinazione di
 nuove tecnologie e sistemi consolidati per soddisfare le nuove esigenze dei motociclisti, che cercano un mezzo comodo e pratico per i tragitti casa-lavoro ma dal comportamento agile e sportivo.

“Associando tecnologie consolidate come il battistrada iGT e la cintura senza giunzioni JLB con l’ultima tecnologia CTT – dichiara Dmitri Talboom, responsabile prodotto Dunlop per l’Europa – siamo certi di poter offrire la scelta ottimale ai guidatori degli scooter più potenti e sportivi prodotti da costruttori come Bmw, Kymco, Suzuki, Sym e Yamaha”.

Il RoadSmart III SC usa quindi la stessa tecnologia iGT (battistrada con scanalature interconnesse) del RoadSmart III presentato lo scorso anno, in grado di garantire un’evacuazione ottimale dell’acqua e un’usura uniforme. Il sistema con cintura senza giunzioni, altra tecnologia ereditata dal pneumatico sport touring, permette di mantenere una superficie di contatto stabile con la strada e riduce le distorsioni e l’eccessivo accumulo di calore.

RoadSmart III SC incorpora inoltre una nuova tecnologia Dunlop, la CTT (Camber Thrust Tuning), che permette un inserimento in curva progressivo e senza sforzi. In questo modo, Dunlop ha ridotto lo sforzo di sterzata richiesto e adattato la forma del fianco del pneumatico per migliorare la facilità di ingresso in curva.

dunlop roadsmart III SC misure

Il brand della P lunga rinnova la linea dedicata agli scooter con due nuovi modelli disponibili in un’ampia gamma di misure e pensati per soddisfare le esigenze di qualsiasi scooterista.

Sono già disponibili sul mercato da questo mese di gennaio i nuovi pneumatici Angel Scooter e Diablo Rosso Scooter, che con un’ampia e completa gamma di misure via via disponibili nel corso dell’anno vanno a sostituire e ampliare l’offerta del modello Diablo Scooter. I due pneumatici sono la trasposizione diretta nel mondo degli scooter di due storiche famiglie Pirelli, Angel e Diablo, di cui riprendono le caratteristiche e i tratti distintivi, indirizzandosi però a tipologie di scooter e utilizzatori differenti.

ANGEL SCOOTER

pirelli angel scooter

Angel Scooter, rifacendosi alla linea di sport touring di Pirelli come si può notare anche dal disegno battistrada, si propone come un pneumatico urbano pensato per offrire comfort di guida, maneggevolezza e prestazioni su bagnato eccellenti, senza dimenticare durata e sicurezza in frenata.

Tra le principali caratteristiche tecniche di Angel Scooter troviamo l’azione combinata della struttura rigida e dell’innovativo disegno battistrada e i fori di ammortizzazione disposti lungo il battistrada, che incrementano la flessibilità del pneumatico sotto impronta e aumentano la superficie a contatto con l’asfalto in frenata. Nuovi sono la mescola a elevata percentuale di silice, il processo di vulcanizzazione e il profilo multiraggio, che differenzia il comportamento del pneumatico in base all’angolo di piega.

Angel Scooter è disponibile in 43 misure da 10, 12, 13, 14, 15 e 16 pollici. Alcune misure sono già disponibili, le altre arriveranno entro la fine dell’anno. Queste tutte le misure previste.

pirelli angel scooter

DIABLO ROSSO SCOOTER

pirelli diablo rosso scooter

Ispirato alla gamma di pneumatici Pirelli supersportiva, anche questo pneumatico deriva il proprio disegno battistrada da un altro pilastro della gamma Pirelli, il Diablo Rosso III (qui 3 cose da sapere sul pneumatico che ha fatto il suo debutto lo scorso anno raccogliendo subito l’apprezzamento di moltissimi motociclisti).

Diablo Rosso Scooter vuole essere quindi la nuova frontiera per scooter ad elevate prestazioni, grazie a grip, maneggevolezza senza precedenti e costanza delle prestazioni, pensato per gli scooter sportivi e ad alte prestazioni, indipendentemente dalla loro cilindrata.

Il merito delle prestazioni è da attribuire alle caratteristiche combinate dei profili e delle strutture derivanti dal Diablo Rosso III, ai materiali e l’esperienza ottenuta in altri segmenti, e alla soluzione bimescola al posteriore ad elevata percentuale di silice, che fornisce elevato grip in ogni condizione e un alto chilometraggio.

Diablo Rosso Scooter è disponibile in 10 misure, sei per l’anteriore da 14, 15 e 16 pollici e quattro per il posteriore da 13, 14 e 15 pollici. Di seguito la gamma completa.

pirelli diablo rosso scooter

Il nuovo pneumatico per la pista e per la strada incorpora tecnologie messe a punto grazie ai successi nel motorsport. La gamma comprende 2 misure all’anteriore e 7 al posteriore, più le versioni slick non omologate per la strada.

L’apprezzatissimo pneumatico per uso stradale e da pista di Dunlop, GP Racer D211, viene sostituito da un nuovo modello. Il GP Racer D212 è stato approvato dopo un programma molto intenso di test e verifiche in pista, incluse anche alcune delle gare più impegnative al mondo.

Il prototipo, infatti, è stato utilizzato durante la 12 Ore di Portimao e la 24 Ore di Barcellona, mentre pneumatici pre-serie dotati delle specifiche definitive sono stati impiegati nel Bol d’Or 2016. L’ultima manche del Campionato francese Superbike è stata l’occasione per effettuare l’ultimo test pubblico, con Lucas Mahias che ha portato la Yamaha GMT94 alla vittoria in entrambe le gare.

Il Dunlop GP Racer D212 incorpora quindi numerose tecnologie innovative mutuate dall’esperienza in pista come: il Multi-Tread (multimescola), con mescole di nuova generazione progettate per aumentare la durata, assicurare un tempo di riscaldamento rapido e estrema aderenza in tutti gli angoli di piega; il rivoluzionario sistema Ntec, che permette di regolare la pressione per avere ottime prestazioni in pista e su strada; un profilo di nuova concezione, sia per l’anteriore sia per il posteriore, per aumentare l’agilità e il feeling; e nella versione con mescola E (Endurance) nelle misure 190 e 200 è presente l’HCT, la tecnologia per il controllo del calore che migliora il grip e garantisce un’adeguata temperatura dei pneumatici.

La gamma comprende 2 misure all’anteriore e 7 al posteriore, a cui si aggiungono le versioni slick (1 anteriore e 4 posteriore) non omologate per la strada ma solo per la pista.

Schermata 2017-01-06 alle 11.46.33

Gli appassionati di sport touring potranno contare sul nuovo ContiRoadAttack 3. Nel segmento dei pneumatici “fat”, touring e cruiser si inseriscono i nuovi ContiTour e ContiLegend. Il ContiCity per motocicli leggeri e classici.

Il 2017 che sta per arrivare porta con sé diverse novità firmate Continental che stuzzicano l’appetito dei motociclisti. Un “quartetto” per ogni esigenza che sarà disponibile (in base alle dimensioni) a partire dal primo trimestre del nuovo anno.

Gli appassionati di sport touring potranno contare sul nuovo ContiRoadAttack 3, ulteriore evoluzione del leggendario ContiRoadAttack 2 EVO che ha segnato sostanziali progressi. Pneumatico versatile, grazie alla tecnologia TractionSkin assicura un breve tempo di “entrata in temperatura”, garantendo tanta sicurezza grazie anche a una nuova tecnologia degli stampi per la vulcanizzazione, che elimina la necessità di agenti distaccanti. Il MultiGrip, invece, dà al pneumatico una maggiore durata e grip ottimale in angoli di piega estremi, mentre la tecnologia ZeroDegree assicura stabilità ad alta velocità e un bassissimo “kickback” grazie alla costruzione con spiralatura a 0° in cavi d’acciaio.

Maggiore aderenza sul bagnato viene raggiunta grazie alla tecnologia RainGrip, cui si affianca una nuova tecnologia denominata EasyHandling pensata per dare al pneumatico un handling lineare anche con elevate forze giroscopiche in atto, ad esempio durante una curva o quando ci si trova ad affrontare cambi di direzione molto stretti.

Nel segmento dei pneumatici “fat”, touring e cruiser si inseriscono i nuovi ContiTour e ContiLegend, studiati per le esigenze di cruiser, chopper e moto custom. Il primo ha un design del tutto nuovo e nel battistrada del pneumatico posteriore una fascia centrale senza scanalature aumenta il chilometraggio e offre maggiore stabilità direzionale in condizioni avverse. Una mescola speciale garantisce invece maggiore durata. ContiLegend risponde con un design un po’ vintage e con la tecnologia MileagePlus con multi-scanalature per un drenaggio ottimale e prestazioni costanti durante tutta la vita del pneumatico.

L’ultima novità due ruote di Continental per il 2017 è il ContiCity per motocicli leggeri e classici. Questo pneumatico “allround” cittadino di nuova concezione offre più grip grazie al suo design di forma triangolare affiancato a un aspetto tradizionale.

CrossClimate è la soluzione rivoluzionaria per la maggior parte degli automobilisti che tendono a usare pneumatici estivi durante tutto l’anno. La gamma Alpin è pensata per chi viaggia spesso in condizioni invernali severe.

michelin crossclimate

Il nostro primo contatto con la Mercedes GLC Coupé è stata l’occasione per provare due grandi novità del mercato pneumatici firmate Michelin: il CrossClimate e l’Alpin5. Costantemente impegnata nello sviluppo dei propri prodotti, per i quali investe ogni anno 700 milioni di euro in ricerca, sulla base dello studio delle condizioni atmosferiche europee e delle abitudini di guida degli automobilisti Michelin ha strutturato la propria offerta invernale in due categorie distinte: CrossClimate, la soluzione rivoluzionaria per la maggior parte degli automobilisti che tendono a usare pneumatici estivi durante tutto l’anno (in Italia sono circa il 61%), e la gamma Alpin, per chi viaggia spesso in condizioni invernali severe.

LA RIVOLUZIONE CROSSCLIMATE

Sviluppato per auto compatte, berline e Suv (in totale l’85% del parco circolante), il Michelin CrossClimate è una svolta epocale nel mondo dell’auto. Per la prima volta, infatti, un solo pneumatico concentra caratteristiche estive e invernali, diventando il primo estivo con certificazione invernale. Non è un classico “all season”, che nasce invernale per adattarsi ai mesi estivi, ma tutto il contrario.

È un estivo con caratteristiche simili agli invernali, perlomeno per quanto riguarda spunto alla partenza e frenata.

CrossClimate ha quindi la certificazione invernale 3PMSF (il simbolo della montagna a tre cime col fiocco di neve) e ha la classificazione massima normalmente destinata a un pneumatico estivo per quanto riguarda la frenata sul bagnato. Com’è riuscita Michelin a ottenere questi risultati? Il merito è dell’innovativo mix di tecnologie all’avanguardia: le mescole di gomma, la scultura del battistrada a V con angolazione evolutiva che permette di ottimizzare l’aderenza sulla neve e le nuove lamelle 3D autobloccanti.

Per le sue qualità uniche, nel 2015 Michelin CrossClimate ha ricevuto il premio per l’innovazione tecnologica da Assogomma e quest’anno il premio “Miglior pneumatico per la flotta” nell’ambito dei MissionFleetAwards istituiti da Newsteca.

crossclimate

ALPIN5: ARTIGLIO SULLA NEVE

Destinato a utilitarie, monovolume, berline compatte e familiari (in 76 misure, da 15 a 20 pollici), Alpin5 è lo stato dell’arte Michelin del pneumatico invernale. Tutto si deve a due tecnologie avanzate che riguardano scultura e mescola. Alpin5 ha infatti una scultura direzionale intagliata, specifici tasselli di gomma e un elevato tasso di intaglio che formano una impronta sulla neve. A ciò si aggiungono le lamelle, che agiscono come migliaia di piccoli artigli che si aggrappano al suolo contribuendo alla motricità sulla neve.

Per una buona aderenza su suolo bagnato/freddo, la mescola contiene un’elevata percentuale di silice, oltre alla tecnologia Helio Compound di quarta generazione con olio di semi di girasole, che aiuta ancor più il funzionamento del pneumatico alle basse temperature.

alpin5_5

Nel segmento Suv e crossover ecco i nuovi Dunlop Winter Sport 5 SUV, Goodyear Vector 4Seasons Gen-2 SUV e UltraGrip Performance SUV Gen-1, e Michelin Crossclimate+. La Casa francese pensa anche alle sportive con il Pilot Sport 4 S.

L’inverno è sempre più vicino e con esso il momento del cambio gomme. Sono tanti gli automobilisti che non hanno la possibilità, o semplicemente la volontà, di sostituire i pneumatici due volte l’anno, soprattutto in quelle regioni dove neve e freddo non restano a lungo o non sono sempre presenti.

In realtà, il 65% degli automobilisti europei utilizza sempre pneumatici estivi, senza rendersi conto del contributo in termini di sicurezza che possono fornire i pneumatici adatti alla stagione fredda. Altri, sensibili alla tematica o “spinti” dalla legge, sostituiscono in genere i pneumatici estivi con quelli invernali in autunno (e fanno l’operazione inversa all’arrivo della primavera).

In vista della stagione invernale, vi raccontiamo alcune delle novità Dunlop, Goodyear e Michelin.

DUNLOP WINTER SPORT 5 SUV
Quando si tratta di scegliere i pneumatici invernali, gli appassionati di auto esigono le massime prestazioni. Partendo da questo presupposto, Dunlop ha lanciato il nuovo Winter Sport 5 SUV, disponibile in 16 misure dai 16 ai 20 pollici e pensato per offrire migliore aderenza e maneggevolezza nelle condizioni invernali. Il merito va al numero e alla geometria ottimizzata dei suoi tasselli che garantiscono una maggiore rigidità e pertanto una distribuzione uniforme della pressione.

GOODYEAR VECTOR 4SEASON GEN-2 SUV
Goodyear presenta invece due nuovi pneumatici, entrambi dedicati agli Sport Utility Vehicle. Il primo è il Vector 4Seasons Gen-2 SUV, appositamente studiato per offrire le massime prestazioni, durante tutto l’anno, agli amanti del segmento Suv e 4×4.

Incorpora le principali tecnologie della versione per vettura: Weather Reactive Technology (una modernissima mescola all weather che permette al pneumatico di adattarsi ai cambiamenti stagionali di temperatura), speciale disegno con tecnologia SmarTRED che garantisce un consumo omogeneo del battistrada, lamelle 3D per una maggiore stabilità dei tasselli, intagli idrodinamici che migliorano la resistenza all’aquaplaning.

Winter Sport 5 SUV improced reduc weight icon

GOODYEAR ULTRAGRIP PERFORMANCE GEN-1 SUV
La seconda novità Goodyear è il nuovo membro della famiglia UltraGrip – che ha surclassato la concorrenza durante i test del TÜV per le prestazioni di frenata su strade bagnate, asciutte, innevate e ghiacciatesviluppato per rispondere alle esigenze del crescente mercato di Suv e crossover, i quali spesso non montano le corrette dotazioni invernali.

I conducenti di questo tipo di veicoli, infatti, tendono a pensare di non avere bisogno di pneumatici invernali, ma dato che le vetture sono più pesanti e hanno il baricentro più alto rispetto alle normali auto, le forze esercitate sui pneumatici sono maggiori e rendono la frenata e il comportamento più impegnativi.

Il nuovo UltraGrip Performance SUV Gen-1 è stato quindi studiato per bilanciare il maggiore carico del veicolo: il pneumatico deve infatti essere più rigido rispetto ai modelli per vettura. Inoltre, poiché questo tipo di vetture sono più pesanti e il carico sul pneumatico è maggiore, è stata aumentata la larghezza del pneumatico.

In linea con la massima attenzione alla sicurezza continua a essere presente l’indicatore TOP con il fiocco di neve, che indica quando il pneumatico deve essere sostituito per garantire le prestazioni invernali ottimali. Il Goodyear UltraGrip Performance SUV Gen-1 è disponibile in sedici misure, che coprono più del 40% del parco veicoli Suv.

MICHELIN CROSSCLIMATE+
A febbraio 2017 Michelin lancerà sul mercato il nuovo Crossclimate+, che continuerà a integrare il meglio delle tecnologie del pneumatico estivo e di quello invernale e a offrire prestazioni costanti nel tempo. Disponibile per cerchi da 15 a 18 pollici, il nuovo CrossClimate+ conferma le proprie prestazioni sull’asciutto e il suo posizionamento di pneumatico premium estivo; in inverno e soprattutto su suolo innevato, invece, la motricità che offre è paragonabile a quella dei principali concorrenti. Chilometro dopo chilometro, la sua performance cambia poco, mentre quella dei concorrenti premium A/S scende in modo significativo, come dimostra questa infografica.

michelin-mcc_graphique-performance-ang-def

MICHELIN PILOT SPORT 4 S
Altra novità in Casa Michelin è il nuovo pneumatico ad altissime prestazioni che sostituisce il Pilot Super Sport tra i pneumatici top di gamma del brand. Sviluppato per sportive e berline ad alte prestazioni, Pilot Sport 4 S offre alte prestazioni in frenata su suolo asciutto e bagnato grazie alla “bi-compound technology”.

La parte esterna del battistrada integra un nuovo materiale ibrido che favorisce il grip su suolo asciutto, mentre la parte interna presenta una mescola inedita di silice e di elastomeri funzionali che permettono al pneumatico di offrire un’aderenza su bagnato in ogni istante.

Ideale per la strada ma anche per la pista, è già il numero uno della categoria. Nei test condotti dal TÜV in Germania, il Pilot Sport 4 S ha superato i suoi cinque concorrenti rivelandosi il primo pneumatico ad altissime performance a controllare simultaneamente criteri fondamentali e diversi. Sarà disponibile da gennaio 2017 in 34 dimensioni da 19 e 20 pollici.

michelin

Ampia gamma con copertura fino alle auto di fascia media. È disponibile in 26 misure diverse in larghezza dai 155 ai 215 mm e per cerchi da 14 a 17 pollici. Oltre al simbolo M+S riporta anche il fiocco di neve sulla spalla.

Con il nuovo “Altimax A/S 365”, General Tire lancia un pneumatico all-season ad alte prestazioni. Con il suo battistrada direzionale è già disponibile da fine agosto in 24 misure (in totale saranno 26) per cerchi da 14-17 pollici e approvato per velocità fino a 240 km/h.

Nello sviluppare il battistrada, i tecnici hanno optato per una combinazione di elementi derivati da pneumatici estivi e invernali. Stabili tasselli longitudinali nell’area delle spalle provvedono all’aderenza sia in frenata sia in fuoristrada, ampie scanalature circonferenziali e laterali provvedono all’evacuazione dell’acqua in condizioni di guida su bagnato, mentre per la sicurezza in inverno il nuovo Altimax A/S 365 è caratterizzato da tasselli a forma di V nell’area centrale del battistrada, realizzati specificamente per l’utilizzo durante tutto l’anno, dotati di lamelle sinuisoidali che offrono un ampio numero di bordi attivi alla trazione.

La distribuzione regolare delle lamelle nel battistrada aiuta i tasselli a mantenere la loro rigidità, mantenendo anche un’usura regolare e garantendo un alto chilometraggio.

Confrontato con un pneumatico invernale europeo standard, il nuovo Altimax A/S 365 dichiara il 3% in meno di tenuta sulla neve, il 2% in meno nelle proprietà di handling sulla neve, stesse prestazioni per l’aquaplaning, distanze di frenata più corte e un migliore handling su strade asciutte.

Altimax A/S 365 sarà disponibile in 26 misure diverse in larghezza dai 155 ai 215 mm, con formati tra il 50 e 70%, e per cerchi da 14 a 17 pollici. A seconda della misura, i pneumatici sono approvati per velocità massime tra i 190 e i 240 km/h.

Oltre al simbolo M+S, l’A/S 365 riporta anche il fiocco di neve sulla spalla. Per quanto riguarda l’etichetta europea, oscilla tra i rating F e C per la resistenza al rotolamento e tra E e C per la tenuta sul bagnato.

General Tire Altimax AS 365 30° Print red

FOLLOW US

FOCUS ON

La nuova Subaru Impreza debutterà ufficialmente in Europa il prossimo 12 settembre al 67° Salone di Francoforte. Dal primo modello lanciato nel 1992 a...
Website Security Test