mercoledì, ottobre 18, 2017
Ottavo tonfo consecutivo e ancora una volta con percentuale a due cifre. Le marche italiane a novembre -25,4%. Non ci sono segnali di miglioramento. La gravità della situazione induce i concessionari a chiedere un incontro al ministro Romani per trovare soluzioni. FIAT-CHRYSLER Chiarimenti su alcuni aspetti dell'alleanza.
Originale iniziativa commerciale: da novembre, chi acquista una 500 Color Therapy, scegliendo tra uno dei 5 colori di carrozzeria in gamma, potrà dopo 500 giorni sostituirla con un’altra di colore diverso. L’offerta prevede un finanziamento per 500 giorni.
Nuovo record negativo di immatricolazioni a gennaio, -8,5% su gennaio 2012. Tra i Cinque solo Gran Bretagna col segno più, 11,5%.  
ARGOMENTI CORRELATI
- La situazione nei cinque maggiori mercati
- Il consuntivo del Gruppo Fiat
- Le analisi di Anfia, Unrae e Federauto
 
Grazie ai mercati europei orientati più favorevolmente e ai successi dei nuovi modelli, le immatricolazioni progrediscono (636.239 unità). La quota di mercato in Europa guadagna 0,8 punti. La cifra d’affari si attesta nel 1° trimestre 2014 a 8.257 milioni.
Mazda Motor Europa ha chiuso l’anno fiscale 2008/2009 con 324.600 unità vendute in Europa, ottenendo il secondo risultato più alto nella storia di Mazda, e solo l’1,3% più basso del risultato record dello scorso anno.
Chi entra e chi esce dai listini di Agosto
+24%, questo l’ottimo risultato realizzato da Mazda Motor Europe in marzo. Tutti i mercati hanno contribuito, con Spagna e Portogallo che hanno registrato due record mensili assoluti.
Nonostante il difficile contesto in Europa mantiene una situazione finanziaria sana che gli permette di proseguire la sua strategia di crescita a livello mondiale e di conseguire un utile di 1.735 milioni di euro. La cifra d’affari in calo del 3,2%.
Da gennaio a settembre vendute 48.025 unità. Quota di mercato del 3,51%. Quest’anno lanciati (o prossimi ad arrivare) nove modelli. La soddisfazione di Michael Frisch.
A giugno +6%, +4% nella prima metà del 2014. Aumenta la quota di mercato in undici Paesi tra  cui la Germania e Italia dove ha registrato +5,2% (primo semestre) e +5,4% (giugno) con quota al 5,43%.
X