lunedì, dicembre 11, 2017
Per il settimo trimestre consecutivo nel mondo.  Il miglior trimestre di vendite in assoluto e crescita in quattro dei cinque mercati più importanti. Marchio tradizionalmente americano oggi registra oltre il 60 per cento delle vendite al di fuori del mercato degli Stati Uniti.
Lo smottamento della domanda in Italia continua inarrestabile.
ARGOMENTI CORRELATI
I commenti di ROBERTO VAVASSORI (Anfia), JACQUES BOUSQUET (Unrae) e FILIPPO PAVAN BERNACCHI  (Federauto).
L’analisi di GIANPRIMO QUAGLIANO alla vigilia del Motor Show.
Scese di quasi un terzo le vendite nel primo bimestre 2012. L’impatto delle manovre finanziarie sull’economia reale. Per i veicoli commerciali in Italia si registra un -31,5%, mentre per gli industriali la contrazione è del 21,4% e per gli autobus del 29,7%.
Non è stato un gran che il 2006 della Renault che ha dovuto affrontare un calo delle vendite globali pari al 4,0%, a 2,43 milioni di unità.
In tutte le aree in cui il brand giapponese è presente. A novembre +40%. Un risultato molto buono, con una quota di mercato di circa l’1,2 per cento durante i primi undici mesi del 2013 e un beneficio ancora più significativo rispetto al 2012.
Secondo i dati diffusi dall’Acea, infatti, in gennaio le immatricolazioni sono state 1.285.104 con una crescita dell’1,1% sul gennaio dello scorso anno.
In Giappone produzione -41,5% mentre la componente estera si è attestata su -33,5%. I dati resi noti dalla stessa Toyota che ha altresì comunicato che a Marzo 2010 bloccherà la produzione negli impianti californiani che gestisce in joint venture con General Motors. Cresce la disoccupazione in Giappone.

Aumentano le vendite di in agosto dell'1,3%. Nei primi otto mesi del 2006 ne sono state immatricolate 363.672, 22mila in più rispetto al 2005. Calo del 24,5%, invece, per i 50cc
Il Gruppo di Monaco prevede una crescita di circa il 10% dei volumi di vendita ad oltre 1,4 milioni di unità ed un ritorno sugli investimenti superiore al 18%.
L’annuncio ufficiale è arrivato stamattina: Peugeot ha acquistato Opel. Il Gruppo Psa – che detiene i brand auto Peugeot, Citroen e DS – ha raggiunto l'accordo con General Motors per l'acquisizione di Opel per una cifra di 1,3 miliardi...
X