1Toyota e-Palette

Al CES 2018 di Las Vegas Toyota ha presentato la e-Palette Alliance, una partnership per sviluppare non solo una nuova gamma di soluzioni per la mobilità ma anche un nuovo veicolo con livelli di flessibilità mai visti prima. Tra i partner figurano Amazon, DiDi, Mazda, Pizza Hut e Uber.

Nel breve termine, l’alleanza si concentrerà proprio sullo sviluppo del prototipo e-Palette, in esposizione al Salone dell’elettronica di Las Vegas, un veicolo elettrico a batteria completamente autonomo e dotato di diverse possibilità di personalizzazione con un ampio ventaglio di applicazioni. Il prototipo Toyota e-Palette dispone inoltre di un’interfaccia di controllo aperta e di una serie di tool che permetteranno ai diversi partner l’installazione dei rispettivi sistemi di guida autonoma e di gestione della vettura.

Grazie al suo layout interno, lo spazio può essere adattato alle esigenze dell’utente, sia che il mezzo venga adibito a operazioni di consegna, servizi di car sharing oppure di e-commerce. Toyota ha previsto la produzione in serie del prototipo in tre format diversi (cioè tre lunghezze diverse), non soltanto per adattarsi ad applicazioni diverse ma anche per imporsi come soluzione di mobilità comoda e intelligente.

L’altra grande novità Toyota presentata al CES di Las Vegas è il nuovo test vehicle per la ricerca sulla guida autonoma, denominato Platform 3.0 e basato sul telaio di una LS 600h L. La Platform 3.0 monta una gamma completa di sensori che la rendono uno dei prototipi per la guida autonoma più avanzati del settore. Il sistema Luminar Lidar – con una portata di ben 200 metri – copre l’intero perimetro a 360° della vettura. I sensori Lidar a corto raggio sono posizionati in basso, sui quattro lati della vettura, uno in ciascuno dei pannelli laterali anteriori, in ciascuno di quelli posteriori e nei paraurti di coda. Questi sensori riescono a rilevare anche gli oggetti più piccoli nell’ambiente circostante, inclusi i bambini e i detriti presenti sulla strada. La produzione dei veicoli Platform 3.0 inizierà in primavera. I volumi di produzione saranno intenzionalmente ridotti per continuare a offrire la massima flessibilità.

Back