Continental ha sviluppato un nuovo concept di ruota pensato per espressamente per i veicoli elettrici. Vediamo di cosa si tratta. Il cerchio ruota è composto da due parti: la parte interna in alluminio solidale con il disco e la parte esterna in alluminio che funziona da disco del complesso ruota, supportando il pneumatico.

A differenza del disco freno tradizionale, nel concept di Continental la pinza agisce sul disco freno dall’interno e può avere un diametro particolarmente ampio, a tutto vantaggio della performance in frenata. Per aumentare l’autonomia, nei veicoli elettrici la decelerazione serve per generare energia (frenare usando il motore elettrico) e quindi i freni possono essere usati meno frequentemente. I dischi in alluminio, che non sono soggetti a corrosione, prevengono la formazione di ruggire e possono quindi avere una durata maggiore.

Grazie ai materiali leggeri, il prototipo di ruota che Continental presenterà ufficialmente al Salone di Francoforte 2017 riduce anche il peso della ruota e del freno, e ulteriore vantaggio è la semplicità della sostituzione di ruote e pastiglie freno.

Il concept è basato su una nuova scomponibilità tra la ruota e l’asse. Qui, la ruota è composta da due parti: il supporto a stella in alluminio che rimane fissato al mozzo e il cerchio che viene fissato alla stella. La pinza freno è fissata al mozzo e aziona, dall’interno, un disco anulare in alluminio che gira fissato alla stella. Il freno interno permette un disco di frizione più ampio, grazie all’ottimizzazione dello spazio interno alla ruota.

Il design del prototipo utilizza materiale leggero in alluminio per il disco freno. Grazie al lungo effetto di leva sul grande disco freno, forze di bloccaggio relativamente basse sono sufficienti a fornire un elevato livello di efficienza di frenata, e dato che l’alluminio è un conduttore di calore eccellente, il calore generato nel disco durante la frenata viene dissipato rapidamente.

Stando ai risultati delle prove pratiche iniziali effettuate da Continental, a differenza dei dischi in ghisa il disco in alluminio non è soggetto a usura: l’abrasione avviene solo sulle pastiglie. Altro lato positivo: poiché il disco del freno è fissato all’esterno e il freno si inserisce dall’interno, la pinza freno può essere progettata particolarmente leggera e rigida; la forza viene trasmessa in gran parte simmetrica al centro dell’asse e questo ha un effetto favorevole sul rumore prodotto dal freno.