Il 2017 verrà ricordato come l’anno in cui è stato effettuato il maggior numero di crash test da parte di Euro NCAP. Nella decima e ultima serie di test di quest’anno sono stati testati 15 modelli, con esiti abbastanza positivi: 5 stelle per Bmw Serie 6 Gran Turismo, Hyundai Kona, Kia Stinger, Jaguar F-Pace e Toyota Yaris; 3 stelle per Alfa Romeo Giulietta, Dacia Duster, DS 3, Kia Stonic (che ottiene invece 5 stelle con il safety pack), Ford C-Max e Grand C-Max, MG ZS, Opel Karl e Toyota Aygo; 0 stelle per la Fiat Punto.

Il crossover MG ZS, nuovo Duster e Stonic (qui la nostra prova) nella configurazione base non hanno ottenuto un punteggio migliore per l’esigua dotazione dei sistemi di assistenza alla guida (Adas): presenti solo quelli relativi al superamento del limite di velocità e l’avviso di non utilizzo delle cinture di sicurezza.

Per la nuova Bmw Serie 6 GT si è fatto riferimento ai precedenti test effettuati nel corso del 2017 sulla nuova Serie 5 (qui la prova), con cui condivide piattaforma e dotazioni, integrandoli con alcune valutazioni specifiche. Molte novità di quest’anno, però, sono semplici restyling e per questo motivo Euro NCAP ha voluto valutare nuovamente alcuni modelli popolari sul mercato già da qualche anno. A parte la Toyota Yaris che conferma le cinque stelle grazie soprattutto all’ottima dotazione di sistemi Adas, la maggior parte dei modelli testati negli ultimi crash test ha visto diminuire la valutazione conquistando solo 3 stelle.

L’elenco comprende Toyota Aygo (4 stelle solo in caso di safety pack), Alfa Romeo Giulietta, DS 3, Ford C-Max e Grand C-Max, Opel Karl. Tutti questi modelli hanno ottenuto buone prestazioni per quanto riguarda la sicurezza passiva (in alcuni casi anche ottime), ma sono state penalizzate dalla scarsa dotazione di sistemi Adas, in qualche caso addirittura assenti.

Un discorso a parte va fatto per la Fiat Punto, sul mercato dal 2005 e con ottimi risultati di vendita ancora oggi: la Punto è il primo modello Euro NCAP a ottenere zero stelle. Il sistema di rating Euro NCAP richiede che le auto raggiungano un punteggio superiore a zero in tutt’e quattro le aree di valutazione per riuscire a ottenere il punteggio minimo di una stella. La Fiat Punto non ci è riuscita. Il motivo è la totale assenza dei sistemi di assistenza alla guida. Nelle aree della sicurezza passiva, sicurezza degli adulti e dei bambini a bordo, protezione del pedone, comunque, le performance dell’utilitaria Fiat sono state sufficienti con la conquista di 2 stelle.