Due centauri tedeschi attraversano l’Asia in sella alle loro moto da Singapore fino alla loro città di residenza Monaco (chiamata “Minga” dai bavaresi) per portare il loro aiuto nei centri di assistenza per bambini.

1537558_825402277533159_1914257552471122638_o

Lasciare la propria casa, gli amici e il lavoro per un viaggio lungo 6 mesi e in sella a una moto in tutto il mondo. Facendo del bene. È quello che hanno deciso di fare la biologa Anja Meier e Hauke Glässing, ingegnere impegnato nello sviluppo delle motociclette.

L’avventura è iniziata il 2 febbraio. I due centauri, entrambi provenienti dalla Vestfalia, in Germania, desideravano attraversare l’Asia in sella alle loro moto per 23.000 km, da Singapore fino alla loro città di residenza, Monaco (chiamata “Minga” dai bavaresi).

Il percorso condurrà questi due amanti dell’avventura negli angoli più remoti dell’Asia attraverso una grande varietà di culture e paesaggi diversi, passando per Malesia, Thailandia, Birmania, India, Nepal, Iran, Azerbaigian, Georgia, Turchia, Albania e Croazia.

“Abbiamo con noi una lista Excel dettagliata dove abbiamo elencato con precisione quando prevediamo di arrivare in un determinato luogo, ma siamo certi che la abbandoneremo al massimo alla seconda settimana di viaggio”, le parole dei due centauri prima di partire.

Non è (solo) il divertimento lo scopo di questo viaggio. Ma facciamo un passo indietro. Durante un viaggio in moto in Vietnam a inizio 2014, Anja e Hauke hanno visitato un orfanotrofio e sono rimasti particolarmente colpiti dall’incontro con i bambini e i collaboratori. Di conseguenza, hanno deciso di strutturato il loro attuale percorso in modo tale da poter far sosta in diversi centri di assistenza per bambini e fornire un sostanziale aiuto sul posto.

6 MESI IN MOTO PER AIUTARE I BAMBINI
Tutto è iniziato il 2 febbraio 2015 in sella a una Bmw F700 GS appena tagliandata e a una Bmw F800 GS. Le marcate oscillazioni delle temperature, la qualità e le condizioni delle strade e del terreno molto eterogenee lungo tutto il viaggio sono aspetti da non sottovalutare. Come partner per il proprio viaggio, i due moto-viaggiatori hanno quindi scelto Delticom e il suo negozio online di pneumatici per moto che ha spedito una coppia di pneumatici Heidenau K60 Scout direttamente in Thailandia.

L’avventura di Anja e Hauke si concluderà il 3 agosto 2015, quando entrambi torneranno a casa con la consapevolezza di aver fatto del bene. E anche noi possiamo farlo: famiglia e amici hanno già raccolto donazioni per consentire ai due centauri di poter acquistare, in accordo con i diversi centri, materiale di prima necessità come quaderni o computer, chi volesse, invece, sostenere i moto-viaggiatori con un aiuto può farlo contattandoli su singatominga@gmail.com per fare la propria donazione. Il reportage del viaggio può essere seguito sulla loro pagina Facebook.

NO COMMENTS

Leave a Reply