Ogni vettura del mercato italiano avrà di serie la scheda dati per la chiamata d’emergenza avanzata per i Bmw Teleservices e il primo livello d’accesso ai servizi ConnectedDrive.

Bmw è stata una delle prime Case a riconoscere l’importanza della comunicazione mobile, integrandola nei propri veicoli con il sistema ConnectedDrive. E dal primo luglio tutte le Bmw saranno connesse grazie all’introduzione dei servizi digitali di serie su tutta la gamma, anche se il ConnectedDrive Store è già disponibile online in Italia dallo scorso anno e permette di acquistare online i servizi digitali.

Un esempio è la SIM card installata di serie che permette di attivare la chiamata d’emergenza avanzata, che in caso d’incidente stabilisce una comunicazione con il Bmw Call Center. Dopodiché l’operatore del Call Center si rivolge ai passeggeri nella loro lingua madre e organizza per loro l’assistenza necessaria, poiché grazie alla trasmissione automatica delle informazioni può rilevare il luogo dell’incidente e la gravità. In caso i passeggeri non siano in grado di rispondere alla chiamata del Call Center, tutte le informazioni raccolte verranno inviate ai soccorsi.

Inoltre, la chiamata d’emergenza avanzata può essere attivata manualmente dal passeggero per aiutare altri automobilisti in difficoltà, nel caso in cui si assista ad un incidente.
Leggi anche: Test drive nuova Bmw Z4, focus sul ConnectedDrive.

Altri servizi sono i Bmw Teleservices, che rendono possibile la comunicazione tra automobile, concessionaria e centro assistenza per gli interventi di manutenzione e l’assistenza in remoto. La vettura, perciò, è in grado di comunicare direttamente con il centro service impostato dal pilota trasmettendo le proprie necessità di manutenzione.

Ci sono inoltre altri importanti servizi come il Real Time Traffic Information (RTTI) che permette al guidatore di sapere in tempo reale ogni aggiornamento sul traffico urbano ed extraurbano.

Successivamente, si potranno acquistare altri servizi attraverso il Bmw ConnectedDrive Store sia online sia direttamente in vettura (attraverso il menu selezionabile con il Controller iDrive), alcuni anche con la formula “try&buy” (si può ad esempio provare il servizio RTTI per un mese al costo di 1 euro). Una volta acquistati, i vari servizi saranno già disponibili all’interno dell’auto e si potranno rinnovare una volta scaduto il periodo d’uso.

L’acquisto dei servizi può essere effettuato attraverso carta di credito e la durata dei servizi può essere stabilita dalla persona stessa e può essere di periodi differenti secondo la tipologia del servizio richiesto (1 mese, 6 mesi, 1 anno ecc.).

NO COMMENTS

Leave a Reply