Roma – Nonostante i rincari del settore vacanze, molti dei nostri connazionali iniziano a pensare a come trascorrere le loro agogniate ferie.
Ma da una indagine elaborata da Edelman per Expedia in Italia ed in altre nazioni è emerso che su 33 giorni di vacanza all’anno a cui hanno diritto gli impiegati in Italia, sei giorni vengono lasciati sul “piano ferie”. In sostanza, anche se apparentemente così non è, gli abitanti del Bel Paese sono un po’ tutti stacanovisti dal maomento che il 47% dei lavoratori non gode delle proprie ferie.
Ciononostante, gli italiani danno un grande valore alle vacanze: il 44% degli intervistati ha dichiarato di sentirsi riposato e ringiovanito dopo un periodo di relax, mentre un altro 40% si sente più brillante e veloce in ufficio. Rimane lampante però l’attaccamento alla professione: ben un quarto dei lavoratori rimane in ufficio più delle canoniche 40 ore settimanali. Inoltre il 15%, i cosiddetti “workaholic”, continua a controllare anche nei giorni di ferie i messaggi di lavoro, le e-mail e fa e riceve telefonate. Un 16% per cento si é pure visto costretto a cancellare o posticipare vacanze già programmate a causa di improrogabili e imprevisti impegni di lavoro. I motivi che spingono i lavoratori a non usufruire delle ferie sono vari: qualcuno dice di non farlo perché preso totalmente dal lavoro (11%) o perché preferisce essere pagato per i giorni di vacanza non sfruttati (7%). Oppure il lavoro è la sua vita e si ritiene troppo occupato per partire.  C’é anche chi ha paura di perdere il meeting in cui potrebbero venir prese decisioni importanti (4%) o semplicemente non usufruisce dei giorni di ferie perché ha figli piccoli a scuola (6%). Nella classifica europea sono i francesi ad andare in vacanza più di tutti: su 37 giorni di ferie a disposizione, sul “piano ferie” ne rimangono in media solo due. Ma non tutti hanno tanti giorni di ferie come gli europei: i Canadesi ne hanno 19 all’anno, gli americani soltanto 14. Gli impiegati della Gran Bretagna hanno 26 giorni all’anno, due in meno degli austriaci e degli olandesi. Mentre Germania, Spagna e Italia hanno rispettivamente 27, 31 e appunto 33 giorni di media di ferie all’anno il record e della Francia. In generale, a partire con più spensieratezza sono gli uomini: il 38% delle donne in vacanza si sente in colpa verso i propri datori di lavoro, contro il 28% degli uomini.  (ore 11:00)