Lutto nel mondo della musica: Lucio Dalla è morto, colpito da un infarto. Le prime informazioni davano il decesso nella sua casa di Bologna. Il cantautore è morto invece per un attacco cardiaco in un albergo di Montreaux, in Svizzera, dove si trovava per una serie di concerti. Il 4 marzo avrebbe compiuto 69 anni. Dopo aver partecipato all’ultimo Festival di Sanremo accanto a Pierdavide Carone, nel doppio ruolo di autore del brano “Nani” e di direttore d’orchestra, Lucio Dalla aveva inaugurato due giorni fa il suo tour europeo.
Sul web incredulità e commozione, canale preferenziale Twitter. Barbara D’Urso scrive mentre la notizia cominciava a circolare: <<No no no dai sarà notizia falsa… stiamo controllando no no no no>>. Jovanotti: <<Oh no dai no…non ci posso credere dai…davvero non posso crederci>>. Luca Bizzarri: <<Oh cazzo. Lucio Dalla>>. Gerry Scotti: <<Addio Lucio. La tua musica resterà per sempre>>. Federica Panicucci: <<Addio a Lucio Dalla. Il mondo della musica perde un grande uomo e un grande artista>>. <<Mi dispiace molto per Lucio Dalla, grande artista, bella musica, bei testi e parole. Mi piaceva molto. Riposa in pace>>, le parole di Laura Torrisi. <<Un lutto immenso! Ciao fratello Lucio!!!>>, lo saluta Luca Carboni.
Secondo quanto si è appreso, Dalla ieri sera stava bene ed era andato a dormire sereno. <<L’ho sentito ieri sera, è vivissimo – ha commentato incredulo Roberto Serra, amico storico di Lucio Dalla e fotoreporter di professione -. Non è possibile, mi ha telefonato ieri sera, stava benissimo ed era felice, tranquillo, divertito e in pace con se stesso>>. (ore 13:00)