Rüsselsheim – Per la prima volta nella sua storia, Opel partecipa con la propria pluripremiata auto elettrica al prestigioso Rally internazionale di Monte Carlo. Sei Opel Ampera elettriche debutteranno nella sezione “Energie alternative” del rally che il 22 marzo dalle città di Annecy-le-Vieux, Clermont Ferrand e Lugano, prenderanno il via per concludersi tre giorni dopo a Monte Carlo, la capitale dello stato di Monaco. Per essere ammessi, i veicoli in gara devono avere un livello di emissioni massimo di CO2 pari a 115 g/km. Obiettivo principale del rally è percorrere una determinata distanza, mantenere una velocità costante e consumare la minore quantità di energia possibile. Quest’anno è prevista la partecipazione di circa centocinquanta vetture.
Iscrivendo le proprie vetture elettriche ad autonomia estesa a questo rally internazionale, Opel dimostra ancora una volta il suo status di leader globale nel campo della e-mobility.
<<Il pubblico avrà l’opportunità di vedere le nostre vetture elettriche in azione in condizioni difficili come quelle di un rally>>, ha dichiarato Enno Fuchs, responsabile emobilitydi Opel.
Opel Ampera è la prima vettura elettrica che consente di spostarsi sempre e ovunque. La batteria agli ioni di litio da 16 kWh aziona il motore elettrico da 111 kW/150 cv. A seconda dello stile di guida e delle condizioni della strada, è possibile percorrere tra 40 a 80 chilometri con la sola carica della batteria, a emissioni zero. La trazione delle ruote di Ampera è sempre elettrica. In modalità autonomia estesa, che si attiva quando la batteria raggiunge il livello minimo di carica, il motore a benzina aziona un generatore che alimenta l’unità di trazione elettrica. Il dispositivo di estensione dell’autonomia consente di raggiungere un raggio d’azione di 500 chilometri. Su strada, il sistema di propulsione elettrica Voltec di Ampera assicura una coppia istantanea di 370 Nm che permette di accelerare da zero a 100 km/h in circa nove secondi e di raggiungere una velocità massima di 161 km/h. (ore 16:03)