Firenze – Si chiama “Informarsi per informare” ed è il nuovo programma di Sipario TV, canale televisivo online gestito da un gruppo di giovani disabili intellettivi/sensoriali che, dal loro piccolo ma accogliente studio di via dei Serragli a Firenze e da situazioni ambientali di ogni genere, raccontano la realtà quotidiana con un format sicuramente inedito.
Il palinsesto della trasmissione e i temi di volta in volta trattati non sono forse originali, ma è sicuramente originale il modo con cui essi vengono affrontati. A partire dalla prima puntata, dedicata a quegli importanti accessori, i filtri, che aiutano gli automobilisti a respirare meglio quando sono chiusi all’interno delle proprie auto. Per il tema trattato, e per il rapporto che la lega ormai da qualche anno ai ragazzi, a tenere a battesimo il nuovo format non poteva che essere Volkswagen Group Firenze. La controllata fiorentina di Volkswagen Group Italia ha infatti messo a disposizione dei giovani “giornalisti” la documentazione necessaria a studiare l’argomento, i locali per le riprese (la sala riunioni Audi, l’officina e lo showroom Volkswagen) per girare alcune scene della puntata, e anche un tecnico per rispondere alle domande dei ragazzi e spiegare tutti i segreti di questi accessori.
<<Il progetto “Sipario Tv” – riferisce una nota dell’associazione – è assolutamente innovativo perchè stavolta, contrariamente al solito, è la persona disabile che invita, accoglie e offre l’opportunità a lavoratori, anche normodotati, di avere una reale esperienza di lavoro, in un ambiente giovane, stimolante e di alto valore tecnico professionale, che li iuti a crescere non solo in professionalità, ma anche in umanità, lavorando all’interno di un gruppo di persone “diverse” e arricchendosi reciprocamente lavorando insieme>>.
La prima puntata di “Informarsi per informare” è visibile su YouTube, cliccando il titolo della trasmissione. (ore 18:30)