‘Priapismo da moto’, Bmw in tribunale

‘Priapismo da moto’, Bmw in tribunale

San Francisco – Sembra una di quelle leggende metropolitane, una di quelle storie che si mescolano con la fantasia. E invece è tutto vero. Henry Wolf ha fatto causa alla Bmw e all’azienda produttrice di sellini Corbin-Pacific colpevoli di avergli causato un’erezione di quasi 20 mesi. L’effetto “collaterale” sarebbe frutto di un viaggio di 4 ore in sella ad una Bmw del ’93 con sella “a rilievo” fatto nel settembre 2010, si legge su Usa Today Online.
Si tratterebbe del primo caso di “priapismo da moto”. I sellini dalla forma a banana sono sempre stati accusati di provocare perdita di sensibilità nell’area interessata, ma non si era mai sentito nulla del genere. Henry Wolf e il suo legale Vernon Bradley potrebbero fare legislatura.
L’udienza iniziale si è tenuta giovedì scorso alla Corte superiore di San Francisco. L’avvocato sottolinea che l’uomo ora <<ha difficoltà ad avere rapporti sessuali, e questo gli sta creando un profondo disagio emotivo>>. Da qui la richiesta di risarcimento: Wolf chiede alle due aziende che ritiene colpevoli un risarcimento dello stipendio perso, delle spese mediche sostenute, dello stress e dei danni generali subiti. (ore 13:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply