Kiev – Spagna fortissima, imbattibile, sublime. La storia è con le Furie Rosse che battendo l’italia per 4 a 0 nella finale dell’Europeo 2012 hanno realizzato il sognato Triplete: Europeo-Mondiale-Europeo. Nessuno come loro.
L’Italia ha giocato sottotono, stanca ma soprattutto perchè dominata dalla Spagna che ha svolto con assoluta sicurezza il proprio gioco fatto di fraseggi e di improvvisi affondi. Nel primo tempo hanno segnato con due rapide fiammate: in gol Silva prima e poi Jordi Alba.
Prandelli ha dovuto sostituire Chiellini infortunato: al suo posto Barzagli. Poi ha messo in squadra Di Natale per Cassano e Thiago Motta per Montolivo. Motta si è infortunato dopo pochi minuti e dal 19mo l’Italia ha giocato in 10. La Spagna ha continuato a fare il suo gioco ed ha realizzato ancora con Torres e Mata, entrambi subentrati nella seconda parte dell’incontro.
Per gli azzurri rimane il ricordo dei due grandi incontro contro Inghilterra e Germania. Ma contro la Spagna non c’è stata nulla da fare. Ed è andata bene che sia finita 4 a 0.

NO COMMENTS

Leave a Reply