Cinque gare per il Trofeo Motoestate

Cinque gare per il Trofeo Motoestate

Milano – Il trofeo Motoestate  ha presentato il calendario. 5 date per 6 categorie:  600 Aperta e 1000 Open Motodiserie 600 e 1000, Motodiserie Naked e Miniopen. Lo storico torneo organizzato dal Moto Club Ducale rimane fedele al proprio Dna, proponendo formule promozionali per i piloti che vogliono vivere l’esperienza delle corse: giovani, veloci o amatori che siano. Un ventaglio di proposte adatto a tutti i palati, accumunato da un unico denominatore: formula a basso costo, massimo divertimento.
Cinque gare in programma, tutte sui cosiddetti circuiti corti. Franciacorta, Modena e Varano Melegari (da confermare) saranno teatro di una nuova formula di gara proposta grazie alla collaborazione con Sprinthouse. Si  correrà su sabato e domenica, evitando così la necessità di ricorrere a richiedere giornate di ferie dal lavoro. Sabato mattina sarà dedicato alle prove libere a  discrezione dei piloti, mentre sabato pomeriggio prenderà il via il vero e proprio weekend di gara: due turni di prove il sabato e uno la domenica. Dunque più tempo in pista  per permettere ai piloti di divertirsi e mettere a punto le proprie moto con maggior cura in vista delle gare, che verranno portate al massimo del chilometraggio ammesso dalla Fmi. In un weekend si avrà così un incremento di circa un terzo del tempo trascorso in pista. Il tutto senza toccare la tradizionale tassa d’iscrizione a gara di 200 euro. Il costo d’iscrizione al trofeo è invece fissato in 250 Euro fino al 20 gennaio 2013, o di 350 Euro dopo tale data.
Il calendario provvisorio:
20- 21 aprile Franciacorta
18- 19 maggio Modena
22- 23 giugno Varano  (da confermare)
27-28 luglio Modena
14-15 settembre Franciacorta
Il Motoestate è il trofeo con la maggior tradizione in Italia. Negli anni ha schierato ai nastri di partenza tanti piloti, arrivati poi  ai campionati mondiali, per citarne alcuni: Max Biaggi, vincitore del titolo 125 nel 1990, Paolo Tessari, Lucio Pedercini, ex protagonisti della 500 GP, poi  Massimo Maio Meregalli, Ivan Goi, Vittoriano Guareschi, Gianluigi Scalvini, Alessio Corradi,  e molti altri.  Tra i piloti con il maggior numero di vittorie ci sono invece tre riders attuali protagonisti del motociclismo nazionale come Luca Pini, Marco Dall’Aglio e Paolo Bentivogli .
Il trofeo rimane fedele  alla sua filosofia tradizionale, che lo ha sempre visto innovare  anche nelle formule minori.  Ecco quindi la nuova categoria per le piccole cilindrate: il trofeo Miniopen   contenitore che racchiude le moto di piccola cilindrata presenti sul mercato. Una categoria entry level per un motociclismo che nel giro di un paio di stagioni tornerà a guardare verso le piccole. Saranno ammesse: 125 Sport Production, 250 e 300 Spor Production e Kit 3.
Verrà inoltre proposta una terza classe con regolamento Motodiserie: la Naked, fino a 650 e oltre, che adotterà il medesimo regolamento restrittivo e monogomma delle due già collaudate categorie 600 e 1000. Regolamento teso al contenimento dei costi, limitando al massimo le preparazioni meccaniche ed elettroniche.

NO COMMENTS

Leave a Reply