Trento – Ecco perché l'Uomo Ragno con i fili della sua ragnatella a riesce a fare tutte le voluzioni che vuole, passando da un grattacielo all'altro come ad un comune mortale viene facile cammionare su un marciapiede.
Il segreto lo ha svelato il team di riercatori del dipartimento di Ingegneria civile dell'Università di Trento insieme con un team di Boston. Il segreto della resistenza delle ragnatele sta nella robustezza dell'ancoraggio, una struttura complessa costruita in modo intelligente.
Ovviamente la ricerca è nata per altre finalizzazioni piuttosto che scoprire gli altarini al mitico Uomo Ragno dei fumetti. Il lavoro, infatti, ha voluto esplorare la possibilità di applicazioni in campo ingegneristico.

NO COMMENTS

Leave a Reply