Milano – «Peugeot non è un'entità astratta. Prima di tutto è un'azienda fatta di donne e di uomini che vivono i normali problemi quotidiani. E sono proprio le nostre donne ed i nostri uomini che desiderano aiutare la Lilt, fornendole quello che sappiamo fare meglio, cioè le automobili, come supporto prezioso alla sua attività quotidiana di prevenzione».
Questa la dichiarazione di Eugenio Franzetti, direttore relazioni esterne di Peugeot Italia, nel consegnare le chiavi della 208 “special edition” (esemplare unico personalizzato con il colore ed il simbolo proprio della Campagna Nastro Rosa) a Francesco Schittulli, presidente della Lega italiana per la lotta contro i tumori, e a Margherita Buy, nota attrice cinematografica e teatrale, testimonial dell'edizione 2013 della Campagna.
La “Peugeot in rosa” agevolerà la Lilt a svolgere al meglio il suo impegno quotidiano nel corso della Campagna Nastro Rosa, il cui scopo è la sensibilizzazione delle donne sull'importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori al seno e l'informazione sugli stili di vita correttamente sani da adottare e sui controlli medici da effettuare.
La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori è un Ente Pubblico di notevole rilievo, Medaglia d’oro al merito della Salute Pubblica, che lavora al fine di promuovere e attuare la prevenzione oncologica. Opera sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e la vigilanza del Ministero della Salute. Con 106 Sezioni Provinciali, circa 400 ambulatori distribuiti su tutto il territorio, decine di migliaia di soci e volontari, rappresenta da oltre 90 anni un punto di riferimento costante per i cittadini, i malati e le loro famiglie.

NO COMMENTS

Leave a Reply