Riparte la guerra tra console domestiche con una nuova generazione delle pretendenti al titolo di miglior console.
Sony Computer Entertainment e Microsoft si sfidano con i loro ultimi modelli: Ps4 e Xbox One, rispettivamente da 399 e 499 euro, che promettono di offrire un’esperienza di gioco superiore e diversa da quella di qualsiasi tablet, social network o dispositivo mobile in circolazione.
Una tra le novità più interessanti è che, a differenza dei modelli che le hanno precedute(Ps3 e Xbox 360), le neonate console hanno abbandonato hardware dedicati e architetture di non immediato accesso per gli sviluppatori, trasformandosi in due personal computer di fascia alta (processore x86 a otto core e memoria Ram da 8 Gb). In particolare Sony ha fatto un po’ meglio “aprendo” la propria console e mettendo nelle mani dei game designer un hadware che sulla carta appare più potente e performante (anche se di pochissimo) rispetto a Xbox One.
Secondo la casa produttrice, la Ps4 è dieci volte più potente della Ps3, che è stata un grande successo, venduta in oltre 80 milioni di pezzi. Moltissimi, ma comunque meno della console più venduta di tutti i tempi, l'imbattibile Ps2 che ha raggiunto la soglia record di 157 milioni di pezzi venduti.
Con la Ps4 sarà possibile anche registrare e trasmettere le proprie partite o performance nei giochi in streaming, su Twitch.com o Ustream, due popolari canali amati dai giocatori.
Grandi innovazioni anche sul fronte dei comandi a voce e dell'utilizzo della console come strumento per vedere film e ascoltare musica, grazie ai servizi Video unlimited e Music Unlimited. Del tutto nuovo anche il telecomando, il DualShock 4. Un altro punto a favore della Ps4 potrebbe essere il prezzo inferiore, che di questi tempi non è un elemento da sottovalutare.
Microsoft dal canto suo include nella "scatola" Kinect 2 e ha una visione più chiara del futuro del videogame. Xbox One si presenta come un sistema all-in–one, un media center, un apparato per l'intrattenimento domestico che mette insieme tv digitale, musica, show e serivizi in streaming appoggiandosi alla piattaforma cloud di Microsoft che oggi tiene insieme smartphone, tablet e computer. Servizi e software come Skype sul fronte comunicazione, SkyDrive su quello storage, le app dedicate, le funzionalità come SmartMatch, GameDvr and Upload insieme a numerosi accordi con i content provider locali sul fronte tv sono tutte funzioni disponibili per l’utente, che rendono la macchina di Microsoft davvero completa.
I ricercatori hanno calcolato che il mercato nei prossimi 5 anni passerà da 63 a 86 miliardi di dollari. Il segmento più in spolvero è quello del mobile gaming ma la nuova generazione di console promette di passare da 24 a 31 miliardi, segnale che il business aumenterà ma con equilibri e pesi specifici mutati.
Le due nuove console dovrebbero portare una boccata d’ossigeno al settore che negli ultimi anni si è retto su una manciata di blockbuster che da soli sostenevano l'interno mercato. Non ultimo il "caso" Gta V, il videogioco della Rockstar che ha incassato un miliardo di dollari nei primi giorni di lancio.
Le due nuove macchine debutteranno nei negozi italiani entro la fine del mese di novembre.