Roma – Sperimentato con successo all'Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma un vaccino pediatrico terapeutico contro l'Hiv. È il primo al mondo ed è stato testato positivamente su 20 bambini divisi in due gruppi.
Lo studio è pubblicato sulla rivista scientifica open source Plos one, scelta che consentirà ai ricercatori di ogni Paese di accedere immediatamente e gratuitamente ai risultati della ricerca. La sperimentazione ha riguardato bambini nati infetti per via materna. La somministrazione del vaccino, abbinata in uno dei due gruppi alla terapia antiretrovirale classica, ha determinato il significativo aumento di risposte immunologiche potenzialmente in grado di determinare il controllo della replicazione dell'Hiv.
La vaccinazione terapeutica (già in fase avanzata di sperimentazione nell'adulto), spiegano gli esperti, rappresenta una strategia innovativa mirata a "educare" il sistema immunitario di una persona infetta a reagire contro il virus che lo ha infettato tenendolo sotto controllo, mentre non esiste al momento un vaccino preventivo contro l'Hiv.
La fase successiva della sperimentazione prevede ora la somministrazione precoce della terapia farmacologica antiretrovirale, la successiva somministrazione del vaccino e, nell'adolescenza, la possibile sospensione della terapia con farmaci per periodi di tempo ristretti e sotto monitoraggio. L'obiettivo è arrivare ad una definitiva sospensione dei farmaci.
Il vaccino ha ricevuto il via libera dall'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). Quanto ai tempi per la disponibilità sul mercato, i coordinatori della sperimentazione sono cauti: <<La nostra speranza – afferma Paolo Palma, l'immunoinfettivologo a capo della sperimentazione – è che il vaccino pediatrico terapeutico possa essere disponibile sul mercato entro qualche anno>>.