Monaco di Baviera – “The road to legend” è il tema del calendario Metzeler 2014, ispirato quest’anno all’affascinante mondo del road racing, ed accompagnato dal mini documentario “The road to legend: a story about road racing”.
A partire dal 2010 infatti, al calendario Metzeler Classics nato nel 1994 e che presenta immagini in bianco e nero che ripercorrono gli anni d’oro del motociclismo internazionale, Metzeler ha deciso di affiancare immagini legate ad un tema ritenuto importante ed interessante per il proprio brand. Quest’anno, per la prima volta, il filone scelto per il calendario Metzeler Classics e per quello tematico è uno solo: il road racing, ovvero le competizioni organizzate su strade pubbliche solitamente aperte al traffico.
Il road racing è l’emblema della pura competizione motociclistica su strada, una disciplina dura, fatta di asfalto, motori, coraggio, velocità e capacità di controllo e molto diversa dalle competizioni internazionali che si svolgono in circuito. E’ diversa l’atmosfera, è diverso il paddock, è diverso il rapporto tra piloti e pubblico.
Nel corso del 2013 Metzeler ha sponsorizzato e seguito da vicino le grandi gesta di alcuni piloti: Guy Martin e Josh Brookes del team Tyco Suzuki, Dean Harrison della squadra Rc Express with Mss Performance, Alastair Seeley che ha corso con Gearlink Kawasaki e Rc Express with Mss Performance, Gary Johnson, Lincs Lifting Ltd e Valmoto, James Hillier del Team Quattro Plant Kawasaki, Stuart Easton con Mar-Train Yamaha, Martin Jessop del Riders Bmw e Horst Saiger con l’omonimo team Saiger-Racing. Inoltre ha supportato Michael Rutter nel corso del Macau Motorcycle Grand Prix.
L'avventura è durata una sola stagione: tutto è iniziato a marzo 2013 all’Ace Cafe London con la conferenza stampa di presentazione del progetto e dei piloti, quest’ultimi hanno poi gareggiato nelle più prestigiose competizioni su strada come la North West 200, il Tourist Trophy dell'Isola di Man, l’Ulster Grand Prix per finire a novembre con il Macau Motorcycle Grand Prix. Un viaggio durato 10 mesi, pieno di speranza, allenamenti, grandi prove, delusioni e vittorie. Un anno di corse dove ogni volta si ripete il rituale, il pilota affronta l'asfalto e il pericolo con l’obiettivo di realizzare un unico grande sogno: diventare una leggenda.
Un viaggio in cui Metzeler è sempre stato accanto a questi piloti, nel loro truck, nel paddock, sulla pista, sul podio. A questi piloti, al loro coraggio, e al fascino delle corse su strada è dedicato il calendario Metzeler “The road to legend”.
Ma le radici delle corse su strada sono molto lontane. Il Tourist Trophy è nato nel 1907  sull'Isola  di Man e rappresenta oggi la sfida più grande per i piloti di corse su strada. Una sfida con gli altri, ma soprattutto con se stessi, per diventare una leggenda delle corse su strada. Su queste strade hanno gareggiato i più grandi nomi del motociclismo, come ad esempio Giacomo Agostini, Mike Hailwood e Joey Dunlop. Oggi queste sono le strade su cui i piloti supportati da Metzeler sfidano se  stessi, inseguendo un sogno che ha radici profonde. Il calendario "Metzeler Classics" vuole ricordare le origini delle passioni di tutti i motociclisti, i loro sogni e le loro ambizioni.
Quest’anno inoltre, Metzeler ha deciso di accompagnare il calendario con un mini documentario intitolato “The road to legend: a story about road racing” (visibile su Youtube al link: http://goo.gl/nHPMlj) che ripercorre la stagione 2013 dei piloti supportati da Metzeler attraverso interviste ai protagonisti e agli appassionati, azioni di gara e spezzoni di vita vissuta nel paddock.
Ideato il secolo scorso e realizzato per la prima volta nel 1994 come edizione speciale di un calendario cult come il Classic Moments, il calendario Metzeler ha ottenuto fin dal suo debutto successo e popolarità tra gli appassionati grazie alle sue preziose istantanee del mondo delle due ruote su strada e fuoristrada, ambiti in cui Metzeler ha gareggiato e avuto successo nel corso del tempo.
Di dimensioni 50 x 52 centimetri, questo calendario progettato da Dodicitrenta Digital Creative Studio è prodotto a Weissach, nei pressi di Stoccarda, da Text & Technik Verlag, società che ha realizzato nel 1994 il primissimo calendario Metzeler Classics. Utilizzando un processo di stampa a cinque colori con una addizionale finitura opaca, il calendario viene stampato ad arte su carta di altissima qualità mentre entrambe le copertine sono stampate su carta patinata lucida. Il calendario 2014, la cui tiratura è limitata a sole 6000 copie in tutto il mondo, presenta 19 soggetti, è stampato fronte-retro e presenta descrizioni di ogni immagine in lingua inglese e tedesca.