Si prospetta un 2014 ricchissimo di iniziative culturali in tutta Italia. Tante le mostre-evento in programma, per tutti i gusti e in tutte le principali città.
 
Ecco l’elenco degli appuntamenti da non perdere.
 
BOLOGNA"La ragazza con l'orecchino di perla. Il mito della Golden Age. Da Vermeer a Rembrandt capolavori dal Mauritshuis", allestita negli spazi di Palazzo Fava dall' 8 febbraio al 25 maggio.
Per la prima volta in assoluto il celebre capolavoro del maestro di Delft, ispiratore di romanzi e film, viene esposto nel nostro Paese. L'occasione straordinaria è il restauro del museo Mauritshuis dell'Aia dove il dipinto è conservato. Una chiusura prolungata che ha permesso di organizzare una sorta di tournée dei tesori del museo, che hanno toccato il Giappone e gli Stati Uniti. Prima di tornare nella sede museale, ecco dunque l'unica esposizione europea della tela, divenuta ormai un'icona dell'arte.
Oltre alla "Ragazza con l'orecchino di perla", si potranno ammirare dipinti di Rembrandt e altri maestri della pittura olandese del '600.
 
ROMA– Molto attesa alle Scuderie del Quirinale anche la grande mostra sull'artista messicana Frida Kahlo (1907-1954), simbolo dell'avanguardia artistica e della cultura messicana del '900. Precursore del movimento femminista, marchio di culto del merchandising universale, nonché seducente soggetto del cinema hollywoodiano, Frida Kahlo è amatissima dal popolo delle mostre per il legame arte-vita che permea la sua opera, specchio della vicenda biografica fusa con la storia e lo spirito del mondo a lei contemporaneo.
Dal 20 marzo al 13 luglio, alle Scuderie saranno riunite le opere capitali dell'artista, provenienti dalle principali collezioni pubbliche e private del mondo.
 
VICENZA e MILANO– Oltre alla Biennale Architettura (dal 7 giugno al 23 novembre ), che sempre richiama a Veneziagli appassionati dell'arte e a una bellissima mostra sul Libertya Forlì ("Liberty. Uno stile per l'Italia moderna") dal 1 febbraio al 15 giugno, sarà poi il genio di Van Gogh a calamitare l'interesse generale. Se Milano dedicherà un'importante retrospettiva (di cui non si conoscono ancora i dettagli) al maestro olandese, i suoi capolavori rappresenteranno il piatto forte di un'altra mostra,"Se una notte nel tempo Van Gogh e Tutankhamon. La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento", dal 24 dicembre alla Basilica Palladiana di Vicenza. Esposti in totale 80 capolavori che spaziano attraverso i millenni e che prevede una straordinaria sezione incentrata sui celebratissimi e struggenti notturni di Van Gogh (circa dieci).
 
FERRARA– Palazzo dei Diamanti di Ferrara punta nel 2014 a riconquistare il grande pubblico, dopo i danni del terremoto di due anni fa e la programmazione incentrata su grandi maestri del passato, troppo poco conosciuti in Italia (l'ultimo è stato Zurbaran, il Caravaggio spagnolo). Ecco quindi che dal 22 febbraio al 15 giugno sarà di scena "Matisse, la figura. La forza della linea, l'emozione del colore", curata da Isabelle Monod-Fontaine, una delle massime esperte del genio francese che cambiò il corso dell'arte del '900 imprimendo la sua visione nuova a ogni genere artistico.