Los Angeles – È il trionfo di Paolo Sorrentino. Dopo la vittoria ai Golden Globe, ai Bafta e ai Nastri d’Argento, e con decine di premi raccolti in tutto il mondo, La grande bellezza si aggiudica l’Oscar per il miglior film straniero. È l’11° vittoria di un film italiano. L’ultima nel 1999, con La vita è bella di Roberto Benigni.
Palo Sorrentino e La grande bellezza entrano nella storia di Hollywood nel corso dell’84esima edizione della notte degli Oscar presentata da Ellen DeGeneres, smartphone alla mano e costante divertente pensiero allo scatto di selfies, anche di gruppo, da postare su Twitter.
Ad aggiudicarsi la statuetta più ambita per il miglior film è 12 anni schiavo, che riceve anche il premio per la miglior sceneggiatura non originale e per la miglior attrice non protagonista. Miglior regia per Alfonso Cuaròn (Gravity), miglior attore protagonista Matthew McConaughey (Dallas buyers club), miglior attrice protagonista Cate Blanchett (Blue Jasmine). A secco i due film favoriti, American hustle e The wolf of Wall Street. Gravity mattatore della serata con sette statuette.
Nel corso della premiazione gli U2, con “Ordinary love”, hanno reso omaggio a Nelson Mandela, mentre Pharrell Williams ha fatto ballare tutti con il suo tormentone “Happy” e Pink con una cover di “Somewhere over the rainbow” ha festeggiato il 75esimo anniversario del Mago di Oz.
Consueto il tributo “In memoriam”, in ricordo delle personalità del mondo del cinema scomparse nell’ultimo anno, tra cui James Gandolfini, Paul Walker, Peter O’Toole, Richard Griffiths, Shirley Temple, Harold Ramis e Philip Seymour Hoffman ma con la grave mancanza di Alain Resnais.
 
L’elenco completo degli OSCAR 2014 in ordine di assegnazione
 
MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
Jared Leto (Dallas buyers club)
 
MIGLIORI COSTUMI
Il Grande Gatsby
 
MIGLIOR TRUCCO
Dallas Buyers Club
 
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO D’ANIMAZIONE
Mr Hublot
 
MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE
Frozen – Il regno di ghiaccio
 
MIGLIORI EFFETTI SPECIALI
Gravity
 
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
Helium
 
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DOCUMENTARIO
The lady in number 6: music saved my life
 
MIGLIOR DOCUMENTARIO
20 feet from stardom
 
PREMIO ALLA CARRIERA
Angela Lansbury
Steve Martin
Piero Tosi
 
PREMIO UMANITARIO
Angelina Jolie
 
MIGLIOR FILM STRANIERO
La grande bellezza
 
MIGLIOR MISSAGGIO SONORO
Gravity
 
MIGLIOR MONTAGGIO SONORO
Gravity
 
MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Lupita Nyong’o (12 anni schiavo)
 
MIGLIORE FOTOGRAFIA
Gravity
 
MIGLIOR MONTAGGIO
Gravity
 
MIGLIORE SCENOGRAFIA
Il grande Gatsby
 
MIGLIOR COLONNA SONORA
Gravity
 
MIGLIOR CANZONE
Let it go (Frozen)
 
MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
12 anni schiavo
 
MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE
Her
 
MIGLIOR REGIA
Alfonso Cuaròn
 
MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA
Cate Blanchett (Blue Jasmine)
 
MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Matthew McConaughey (Dallas buyers club)
 
MIGLIOR FILM
12 anni schiavo

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.