Avigliana – Probabilmente per la prima volta gli abitanti di un piccolo comune accetteranno di buon grado l’introduzione di  una zona a traffico limitato (Ztl).
E’ lo strano caso di un piccolo comune in provincia di Torino, dove il primo cittadino ha accolto una richiesta giuntagli dai vertici del Parco Alpi Cozie, secondo cui la chiusura totale al traffico di due strade comunali aiuterebbe i rospi a riprodursi. E così ha fatto. Ha introdotto per le due strade una Ztl, proprio al fine di agevolare l’accoppiamento degli anfibi, troppe volte vittime delle auto.
I rettili infatti devono convivere con il mutamento del loro naturale habitat attraversando, spesso durante il periodo dell’accoppiamento, le strade di Avigliana.
Dalle 19.30 fino alla mezzanotte di venerdì 14 marzo saranno dunque chiuse al traffico le vie Monginevro e Grignetto; non potranno attraversarle tutti i veicoli a motore, cosicché i rospi possano attraversare il manto stradale senza il rischio di venire investiti.
<<Abbiamo deciso di introdurre tale provvedimento su segnalazione del parco – spiega il sindaco Angelo Patrizioi responsabili sono allarmati perché in questo periodo aumentano gli investimenti nelle strade segnalate, molto frequentate dalle automobili. Una strage causata in primis dall’elevata velocità a cui si spostano le vetture: c’è il forte rischio che i rospi si estinguano>>.