Amburgo – 131 passeggeri del volo LH 044 Monaco di Baviera-Amburgo di Lufthansa devono ringraziare la prontezza di riflessi di pilota e copilota che sono riusciti ad evitare una tragedia in fase di atterraggio.
L’Airbus 320 di Lufthansa, infatti, a pochi metri dalla pista è stato investito in fase di atterraggio da un’improvvisa raffica di vento “figlia” dell’uragano Emma che ne ha sollevato la parte destra e che ha spinto l’ala opposta del velivolo a sfiorare il suolo alla velocità di 250 km/h.
Wolfgang Weber, portavoce della Lufthansa, ha spiegato che “i piloti hanno reagito in modo super professionale. La loro è stata una manovra eseguita spesso durante le fasi di addestramento”. I danni all’ala, intanto, sono stati già riparati e l’aereo è tornato in servizio. I media hanno dato grande risalto all’accaduto, ma con la consueta discrezione tedesca i nomi dei due piloti non sono stati citati per esteso. (ore 11:20)