Pechino – Ancora notizie allarmanti in merito allo scandalo del latte in Cina: sono oltre 53.000 i bambini fino ad ora sottoposti a cure dopo aver consumato latte in polvere risultato contaminato dalla melamina (una sostanza chimica utilizzata per produrre plastica, colle e fertilizzanti) e che ha provocato la morte di quattro neonati, stando al ministero della Sanità cinese, tra questi 13.000 sono ricoverati in ospedale, 104 in gravi condizioni.
Le principali catene di supermercati di Hong Kong hanno annunciato di aver ritirato dagli scaffali altri prodotti della Nestlé : <<Stiamo prendendo le precauzioni necessarie in seguito ai risultati dei test condotti dalle autorità locali e straniere, e sulla base dei ritiri decisi dagli stessi fornitori>>, ha detto il portavoce della catena di supermercati Welcome. (ore 12:10)