Helsinki – Si potrebbe definire “cronaca di una tragedia annunciata” l’ultimo inspiegabile, ma non imprevedibile, atto di follia compiuto in Finlandia da uno studente ventiduenne che si è introdotto nella sua scuola e poi ha iniziato a sparare all’impazzata contro i compagni.
9 i morti accerti, vittime alle quali va aggiunto lo stesso omicida che dopo la sparatoria si è puntato la pistola alla tempia ed ha fatto fuoco. 
La “Palvelualojen Oppilaitos”, una scuola professionale per ragazzi dai 16 ai 21 anni, è stata evacuata. Secondo l’agenzia” Stt” il killer avrebbe avuto con sé anche dell’esplosivo e nell’edificio si è sviluppato un incendio. Gli ospedali della zona sono tutti in stato di allerta. L’episodio è ancora più assurdo perché il killer, che si chiama Matti Juhani Saari, era già noto alla polizia perché pochi giorni prima della strage aveva messo su internet quattro video in cui si esercita sparando in un poligono di tiro. Ad Agosto aveva ottenuto un permesso temporaneo per la detenzione di un’arma, una calibro 22. Nella pagina di YouTube si definisce Mr. Saari e utilizza il nickname Wumpscut86 (tratto dal nome di un gruppo tedesco di cui è fan). Dice di avere 22 anni, di vivere a Kauhajoki e di essere interessato a «computer, armi, sesso e birra», con una predilezione per i film dell’orrore. Dunque lunedì, poche ore prima della strage, “Mr. Saari”era stato interrogato dalla polizia. Lo ha reso noto il ministro dell’Interno finlandese Anne Holmlund, aggiungendo che era la prima volta che il giovane aveva un permesso per porto d’armi. Nei filmati, messi in rete i giorni scorsi, il ragazzo esplode diversi colpi. «Il prossimo a morire sarai tu» dice in una delle clip. Su un altro sito sono state pubblicate alcune sue foto armato e un’immagine della scuola di Kauhajoki. (ore 16:10)