Bari – Una nuova “morte bianca” ha suscitato sgomento e tristezza ieri per l’assurda fine toccata a 5 operai di Molfetta durante le operazioni di lavaggio di un’autocisterna contenente zolfo. L’incidente è avvenuto nell’area officina della ditta “Truckcenter, specializzata nello stoccaggio di zolfo.
I 5 operai rimasti uccisi stavano lavorando alla pulizia della cisterna del veicolo. Una delle vittime si è calata nella cisterna, accusando subito un malore, e gli altri sono subito intervenuti in soccorso, restando letteralmente fulminati dalle esalazioni di zolfo.
Le vittime dell’incidente sono il titolare della “Truckcenter”, tre operai ed il conducente dell’autocisterna. Un sesto dipendente è rimasto intossicato nonostante non si sia avvicinato all’autocisterna, ma è in buone condizioni. (ore 11:31)