Roma – Rivelazione shock dal quotidiano britannico The Indipendent che sul proprio sito parla di migliaia di bambini nigeriani torturati o uccisi, oppure “esorcizzati” da religiosi senza scrupoli, dietro il pagamento di laute somme di denaro, perché ritenuti rei di stregoneria.
Oltre 15 mila bambini sono stati accusati di stregoneria negli Stati nigeriani di Akwa Ibom e Cross River. Un uomo, che si fa chiamare “The Bishop” (il Vescovo), ha detto all’emittente tv britannica Channel 4 di essersi arricchito con queste pratiche e di aver assassinato più di 110 bambini accusati di stregoneria.  (ore 13:00)