Roma – Secondo i risultati di una ricerca pubblicata sulla rivista Brain, Behavior and Immunity, condotta da Mary Caserta del dipartimento di Pediatria della Rochester University di New York e coordinata dal pediatra e immunologo Xia Jin, lo stress accumulato dai genitori nuoce alla salute dei bambini facendoli ammalare di più di varie malattie, tra cui infezioni con febbre ricorrente. Lo studio ha coinvolto i genitori di 169 bambini tra i 5 e i 10 anni. La salute dei piccoli è stata monitorata per tre anni ed è emersa una chiara associazione tra stress dei genitori e stato di salute dei figli: i bambini i cui genitori sono più stressati si ammalano di più e più spesso. Gli esperti Usa hanno pensato di testare l’effetto dell’esposizione allo stress altrui sui più indifesi, i bambini. Così hanno chiesto a un gruppo di genitori di monitorare attentamente, riportandone nota su un diario, lo stato di salute dei propri figli. I genitori ogni sei mesi sono stati sottoposti ad un’attenta disamina psicologica per valutare il loro livello di stress e ansia. Ebbene, è emerso che per ogni punto in più sulla scala dello stress (secondo i parametri diagnostici usati dai medici) i figli si ammalano il 40% in più per anno e presentano sintomi febbrili il 77% in più. Anche il loro sistema immunitario, analizzato con periodici prelievi di sangue, è risultato più attivo. (ore 16:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply