Colorado Springs – Dopo le foto pubblicate dal tabloid «News of the World» che ritraevano il pluriprimatista mondiale 8 volte medaglia d’oro a Pechino, Michael Phelps in versione “giovane scapigliato” mentre fuma marijuana da una pipetta ad una festa di studenti, la Federazione di nuoto degli Stati Uniti si è sentita in dovere di intervenire e punire il campione ormai idolo di molti teenager.
Al nuotatore, infatti, sono stati inflitti ben tre mesi di squalifica a titolo di “esempio”.
«In questo caso non è stata violata nessuna legge sul doping – si legge nel comunicato federale – ma abbiamo deciso di dare a Michael un messaggio forte perché ha deluso molte persone, in particolare le centinaia di migliaia di bambini che guardano a lui come un modello ed un eroe. Michael ha accettato questo rimprovero e si è impegnato a riguadagnarsi la nostra fiducia», conclude la Federazione che ha anche tolto qualunque tipo di appoggio a Phelps per l’intera durata della squalifica. (ore 16:07)

NO COMMENTS

Leave a Reply