Corte Suprema respinge ricorso Philipp Morris: 79,5 mln di dollari a vedova...

Corte Suprema respinge ricorso Philipp Morris: 79,5 mln di dollari a vedova di fumatore

Washington – Ci sono voluti 10 anni, ma alla fine Mayola Williams, vedova di Jesse Williams, un custode di Portland (Oregon) che aveva cominciato a fumare negli anni ’50, durante il militare, ed é morto nel 1997 per un tumore al polmone, si è vista riconoscere dalla Corte Suprema degli Stati Uniti 79,5 milioni di dollari (saliti a 145 con gli interessi), che dovranno esserle versati dalla Philip Morris, rea di non fornire informazioni sufficienti sui rischi da fumo.
Lo stato dell’Oregon si è affiancato in questi anni alla vedova e riceverà il 60% del risarcimento – se la vicenda non avrà altri sviluppi giudiziari – destinandolo a un fondo per le vittime di crimini violenti. Un giudice aveva ritenuto Philip Morris colpevole e la Corte suprema dell’Oregon nel 2002 aveva respinto la richiesta di appello. La stessa decisione è arrivata adesso dai giudici di Washington, nei quali l’industria del tabacco confidava per una sentenza che mettesse un freno ai maxi-risarcimenti. Ma la Corte Suprema si è limitata a non accogliere la richiesta d’appello, senza motivazioni.  (ore 10:40)

NO COMMENTS

Leave a Reply