L’Aquila – E’ il giorno del dolore e del silenzio a l’Aquila dove oggi si svolgono i funerali di Stato delle 287 vittime del terremoto che ha sconvolto l’Abruzzo.
I soccorritori hanno smesso di scavare tra le macerie per trasformare il piazzale della Caserma della Guardia di Finanza, a Coppito, in una chiesa a cielo aperto. Sono migliaia le macchine affluite nella scuola delle Fiamme Gialle. Officerà il funerale il segretario di Stato Vaticano, monsignor Tarcisio Bertone di fronte ad almeno 150 bare e ad una folla di amici e parenti in lutto. La disposizione dei feretri davanti all’altare allestito sulla scalinata che conduce al Palazzetto dello Sport, è iniziata nella notte. Un lento e silenzioso rituale, mentre nelle tendopoli gli sfollati battevano i denti dal freddo – il termometro si è fermato a 3 gradi – e dalla paura di nuovi scossoni.
E sempre nell’ambito dello sciame sismico in corso in provincia dell’Aquila, una nuova replica di magnitudo 3.0 è stata avvertita dalla popolazione alle 8:41 del mattino.
In Abruzzo sono attese le più alte cariche dello Stato. «È il giorno della commozione – ha detto il premier Silvio Berlusconi – E’ un dolore lancinante. Voglio ringraziare gli abitanti dell’Abruzzo – ha aggiunto – per la loro compostezza e la loro prova di civiltà. È una lezione per tutti gli italiani ed oggi i loro morti sono i morti di tutta la nazione. Io garantisco che troveremo tutti i fondi indispensabili. Possiamo contare su un fondo europeo ed il nostro vicepresidente della Commissione Antonio Tajani si è già attivato. Abbiamo dieci settimane per presentare un progetto nei dettagli e contiamo di avere tra i 400 e i 500 milioni di euro in tre anni. Sono stati già stanziati 30 milioni di euro – ha ricordato – a cui si sono aggiunti i 70 erogati ieri dal Consiglio dei ministri e poi ci sono già i 16 milioni stanziati dal Ministero dell’istruzione per la ricostruzione della Casa dello Studente. Dopo Pasqua vareremo un decreto per gli altri fondi e valuteremo l’entità del fabbisogno>>.
In questo giorno di lutto e di dolore la Redazione di Automotonews si unisce al cordoglio di quanti in queste ore piangono la scomparsa dei propri cari con la speranza che a pochi giorni dalla Santa Pasqua la grazia del Divino possa alleviare le pene di chi nella tragedia ha perso ogni cosa. (ore 10:56)