Londra – Alla ricerca della tomba perduta di Marc’Antonio e Cleopatra. E’ la missione di un team di archeologi egiziani e domenicani che sono convinti di aver finalmente individuato l’esatta posizione del mitico sepolcro dove dovrebbero trovarsi i resti delle spoglie mortali di Marc’Antonio e Cleopatra.
La convinzione degli studiosi prescinde dalle affermazioni di Plutarco secondo cui i due si troverebbero in tombe diverse, ma non ne sono convinti Zahi Hawass, direttore del Consiglio Superiore per le Antichità egiziane, e Kathleen Martinez, parte del team domenicano, non la pensano così.
<<Questa è la nostra teoria – ha detto Hawass, il primo a indicare il tempio di Tabusiris come il luogo della mitica tomba – e noi stiamo cercando di dimostrarla. Gli altri sono liberi di non essere d’accordo>>. Per la Martinez, poi, la scoperta l’anno passato di dieci mummie di personaggi nobili non fa altro che rafforzare l’ipotesi. Ma non solo. Gli archeologi hanno recentemente estratto dal tempio di Tabusiris una statua di bronzo della dea Afrodite, una testa d’alabastro raffigurante proprio la regina Cleopatra e una maschera funeraria che si pensa appartenere a Marc’Antonio, nonché 22 monete con inciso il volto della sovrana d’Egitto. (ore 10:00)