Londra – Il governo Inglese ha ideato un piano di sviluppo dell’energia elettrica da applicare alle autovetture che contempla un supporto finanziario di oltre 280 milioni di Euro orientato a favorire lo sviluppo delle infrastrutture e l’acquisto di vetture con tecnologia elettrica avanzata. Il piano partirà nel 2011 e lo schema prevede un incentivo da 2.300,00 a 5.600,00 Euro per l’acquisto di veicoli completamente elettrici o ibridi dotati di soluzione plug-in, cioè con possibilità di ricaricare le batterie direttamente dalla rete. 23 milioni di Euro sono destinati all’attivazione di punti di ricarica delle batterie, allo sviluppo delle relative infrastrutture in modo da creare una vera rete di “città cablate” sul territorio nazionale e all’avvio di progetti pilota mirati a far conoscere e a far crescere il numero delle vetture a basso o nullo impatto ambientale, sulle strade inglesi. Il Ministro dei Trasporti Inglese Geoff Hoon ha detto che il livello di incentivi proposto è tale da rendere l’auto elettrica una opzione concreta, accessibile e in grado di aiutare l’Inghilterra a giocare la partita della riduzione delle emissioni da vero paese leader.
Il governo Inglese aveva già stanziato circa 450 milioni di euro per favorire lo sviluppo di veicoli con emissioni prossime allo zero oltre al pacchetto di 2,6 miliardi di euro previsto a supporto della crisi che ha recentemente colpito duramente il settore auto. Un pacchetto orientato anche questo a favorire lo sviluppo di tecnologie verdi in grado sia di abbattere le emissioni nocive che di promuovere la creazione di una filiera automotive di eccellenza targata UK, su scala globale.  (ore 16:10)