New York – Deceduto in Texas un bimbo di 23 mesi di origine messicana, colpito dalla cosiddetta “febbre suina”. Si tratta della prima vittima al di fuori del Messico. Intanto il contagio si estende anche in Europa: tre casi sono stati accertati in Germania, terzo Paese europeo colpito (dopo Gran Bretagna e Spagna). La Francia ha annunciato che chiederà all’Ue di bloccare tutti i voli verso il Messico.
Le morti accertate causate dal virus dell’influenza suina in Messico sono invece 7. Le autorità locali hanno rivisto drasticamente il bilancio delle vittime del virus che fino a poco prima era stato fissato a 20. E’ invece aumentato il numero delle morti “probabilmente” causate dall’influenza: il ministro della Sanità Jose Angel Cordova ha stimato un nuovo bilancio di 159 decessi, sette in più rispetto alla valutazione fatta in precedenza. (ore 17:10)