Barac Obama spiega le vele

Barac Obama spiega le vele

Washington – Ci si aspettava un supermartedì (il 5 Febbraio scorso), invece negli States si è avuto un super weekend, o almeno tale è stata la scorsa fine settimana per Barack Obama. Più che le quattro vittorie annunciate di Obama alle primarie democratiche in Lousiana, Nebraska, Stato di Washington (sabato) e Maine (domenica), hanno stupito le percentuali con le quali il senatore nero dell’Illinois ha battuto Hillary Clinton: 57 contro 36%, 68 contro 32%, 68 contro 31%, 58% contro 41%.
Ma non è tutto, Obama è adesso accreditato, dal sito web d’informazione politica RealClearPolitics.com e quello della Cbs, di avere finalmente superato per numero di delegati la rivale nella corsa alla nomination di candidato alla Casa Bianca. Al contrario per la Cnn a pur essendo in testa nel conteggio dei delegati, il senatore sarebbe ancora dietro la Clinton se si inseriscono nel computo anche i superdelegati, quelli cioé nominati dal partito e non eletti.
Tra i repubblicani, ha colpito ancora una volta la vitalità di Mike Huckabee, l’ex Governatore dell’Arkansas, un ex pastore battista, che pur non avendo più nessuna chance di ottenere la nomination contro John McCain, ha seccamente battuto il senatore dell’Arizona in Kansas e in Lousiana, perdendo per pochi voti nello Stato di Washington, ma Huckabee non molla e a chi gli chiede se è pronto a fare il vice di McCain, l’ex governatore risponde con il suo solito humor: “no, perché il presidente riceve quella bella casetta e la voglio”. (ore 10:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply