Roma – La Protezione civile del Comune di Roma è impegnata nella stazione ferroviaria di La Celsa per garantire i soccorsi e l’assistenza ai circa 120 viaggiatori rimasti coinvolti nello scontro di due convogli ferroviari avvenuto questa mattina alle 7:00 sulla linea Roma-Viterbo. I feriti sono stati condotti al Policlinico Gemelli, all’Ospedale Sant’Andrea, all’Ospedale Sandro Pertini, a Villa San Pietro, all’Ospedale di Monte Rotondo e all’Aurelia Hospital.
L’incidente perché un convoglio della Roma-Viterbo ne ha tamponato un altro della Montebello-Flaminio che si trovava fermo in stazione. L’ultima carrozza del convoglio tamponato è danneggiata sulla parte posteriore e pende di circa 45 gradi sui binari. Lievemente danneggiata la prima carrozza del treno che ha tamponato l’altro convoglio di cui però il parabrezza anteriore è sostanzialmente integro, segno che la velocità alla quale viaggiava non era elevata. L’Atac che gestisce questa tratta fa sapere che c’é l’obbligo di avere una velocità moderata. (ore 18:42)