Honolulu – Astrophysical Journal, rivista specializzata dedicata all’astrofisica, ha pubblicato i risultati di una ricerca fatta da un gruppo di studiosi dell’Università dell’Arizona coordinato dal prof. Joshua Eisner che ha utilizzato il telescopio Keck installato nelle Hawaii ed è arrivato alla scoperta di un sistema planetario in formazione. La pubblicazione è stata corredata da una serie di immagini che evidenziano mulinelli di gas e polveri scagliati ad altissima velocità contro una stella circondata dal disco di materia dal quale nasceranno i suoi pianeti in un sistema planetario ripreso in diretta’ mentre si sta formando nella Via Lattea a 500 anni luce dalla Terra.
<<Fra pochi milioni di anni – commenta Eisner – nasceranno probabilmente i pianeti giganti e gassosi come Giove e Saturno, poi i grumi di polveri che si fonderanno fra loro daranno vita ai pianeti solidi e rocciosi come la Terra>>.
Le stelle nascono da nubi di gas e polveri che collassano sotto l’influenza della forza di gravità e acquisiscono massa incorporando gas dal disco che le circonda, in un processo chiamato accrescimento che, rileva Eisner, <<prima d’ora non era mai stato osservato direttamente>>. Oltre al sistema planetario ripreso in diretta, sono stati osservati, tutti nella Via Lattea, altri 15 dischi con giovani stelle. (ore 10:00)